30 marzo 2012 / 10:08 / 6 anni fa

PUNTO 2-Atlantia, traffico -10% in trim1, oltre dieci interessati per Cile

(Aggiunge precisazione Atlantia su interesse per suoi asset Cile)

CERNOBBIO, 30 marzo (Reuters) - Nel primo trimestre il traffico sulla rete autostradale gestita da Atlantia è in calo del 10%, contrazione che si riduce al 5% se si considerano gli effetti legati al maltempo.

Lo ha detto il presidente di Atlantia, Fabio Cerchiai, che ha confermato le stime di contrazione del traffico a fine anno tra il 2 e il 3%.

“A oggi il traffico è in calo del 10% con un 5% ricondicibile a effetti neve e maltempo”, ha detto Cerchiai a margine del Workshop Ambrosetti.

“Abbiamo avuto due settimane a traffico zero, se si toglie questo effetto siamo a un -5%, con previsioni a fine anno di una percentuale cha andrà a diminuire per effetto della crisi economica e della crisi della benzina che speriamo si riduca, rientrando quindi nell‘obiettivo del -2/-3% che avevamo previsto”, ha aggiunto.

Cerchiai ha poi sottolineato che “per fortuna in Brasile e Cile abbiamo incrementi a due cifre”.

Il manager ha confermato che la società investirà sulle autostrade italiane a 1,5 miliardi l‘anno per dieci anni mentre ha ricevuto oltre dieci richieste per la programmata cessione fino al 49% delle autostrade cilene.

“Abbiamo più di dieci richieste e le trattative in corso sono molto avanzate. La vendita è un‘ipotesi concreta”, ha detto.

Poco dopo con una nota la società ha voluto precisare che in realtà “conferma l‘esistenza di un forte interesse spontaneo di numerosi investitori internazionali su tali asset” ma ha aggiunto che “però, al momento, questo interesse non si è ancora concretizzato in alcuna offerta ufficiale”.

L‘Italia resterà un paese core per Atlantia, “ma la società ha investito in particolare in Cile e Brasile dove ci sono le premesse per avere vantaggi, come dall‘economia del Brasile in fortissimo sviluppo”, ha aggiunto Cerchiai.

Quanto alla crescita in altri mercati, il gruppo sta guardando in particolare alla Turchia e all‘India per nuovi investimenti “dove ci sono gare immimenti, mentre in India ci sono continuamente delle gare per le concessioni”.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below