9 novembre 2011 / 09:30 / 6 anni fa

PUNTO 1-Pirelli vede Ebit margin al 16% nel 2015

(Aggiunge altri elementi da nota, analista)

MILANO, 9 novembre (Reuters) - Il gruppo Pirelli rivede al rialzo gli obiettivi del piano industriale, al di sopra delle attese, e il titolo sale di circa l‘1% alla borsa di Milano, in un mercato in netto calo.

La società ha annunciato oggi in una nota i dati principali dei prossimi anni, aggiungendo però che prevede un “contingency plan” con una possibile riduzione degli investimenti fino al 20% in caso di crisi della domanda il prossimo anno.

“I numeri sono molto più alti delle nostre attese sul 2012, anno su cui siamo focalizzati”, dice un analista. “Più alti per la top line”.

Sul 2012 il gruppo vede fatturato a circa 6,7 miliardi, in rialzo del 16% ed l‘Ebit a 11-12%. Per il 2011 ricavi a meno di 5,8 miliardi, Ebit al 10%.

Nel triennio 2011-2014 si attende una crescita media annua dei ricavi totali del 10%. L‘Ebit margin dovrebbe salire al 16% nel 2015. Nel 2010 era pari all‘8,4%.

Investimenti 2011-2015 a 2,2 miliardi, livello che sale a 2,4 miliardi se si include la Russia.

Rapporto debito netto/Ebitda a circa 0,4 nel 2015.

Il piano del novembre 2010, indicava: una crescita media annua dei ricavi dell‘8% nel periodo 2011-2013, un Ebit margin al 10,5-11,5% nel 2013, investimenti 2011-2015 a 1,9 miliardi, rapporto debito netto/Ebitda a circa 0,6 nel 2015.

Il gruppo intende proseguire con la focalizzazione del “segmento premium”, da cui deriverà l‘80% dei ricavi nel 2015.

Alle 10,25 Pirelli sale dell‘1,16% a fronte di un indice Ftse Mib in calo del 2,65%.

CONTINGENCY PLAN SE CRISI IN 2012

Il gruppo parla di un “contingency plan” nel caso di crisi della domanda nel 2012. Il piano è da attivare se si verifica un significativo rallentamento della domanda nel primo equipaggiamento (-10%), una marcata contrazione dell‘attività truck (-20% annuo in termini di volumi) o un calo della domanda finale di oltre il 10%.

In questo caso si prevede di agire “sugli investimenti (con una flessibilità del 20% rispetto al piano), sul costo del lavoro e sul piano di efficienze (con la riduzione di program costs per la crescita inseriti nel piano e di altri costi)”.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below