6 maggio 2009 / 16:45 / 8 anni fa

PUNTO 2 - Safilo, netto calo utile trim1, trim2 sarà "difficile"

(aggiunge dichiarazioni da conference call da paragrafo cinque e background)

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Safilo (SFLG.MI) ha realizzato nel primo trimestre un utile netto di 1,7 milioni di euro, in calo da 13,2 milioni di un anno prima.

Le vendite sono diminuite a 287,9 milioni da 326 milioni. Nella nota sui conti, la società di occhialeria dice che è fin d‘ora “presumibile” pensare a un secondo trimestre “difficile”, mentre “alcuni miglioramenti potrebbero evidenziarsi nel corso del secondo semestre 2009”.

L‘Ebitda del primo trimestre è sceso a 30,2 milioni da precedenti 46,7 milioni. Sul risultato netto ha influito anche l‘aumento degli oneri finanziari a causa del maggiore indebitamento, spiega il comunicato.

A fine marzo, la posizione finanziaria netta era negativa per 617,7 milioni da 570 milioni di fine dicembre. Free cash flow negativo per 44,7 milioni, in linea con un anno prima.

Nel corso della conference call l‘AD Roberto Vedovotto ha dichiarato che “il trading (andamento delle vendite) registrato in aprile è risultato superiore a quello di marzo, anche se è in calo rispetto ad aprile 2008 ma questo non sorprende”, mentre è stato ribadito che non è ancora possibile fornire una guidance sul 2009. “Il contesto economico rimane ancora molto impegnativo, mentre è ancora molto bassa la visibilità sull‘attuale trimestre”, ha aggiunto il manager.

La società rimane impegnata nella politica di taglio dei costi e di contenimento degli investimenti. Ribadito il focus sulla redditività del business retail, attraverso ad esempio una revisione del piano di aperture dei punti vendita per quest‘anno e la razionalizzazione del personale nei negozi.

Riguardo alle trattative in corso con gli istituti creditori, l‘AD ha detto che “i negziati stanno facendo chiari progressi, sono a uno stadio maturo e i creditori si stanno dimostrando molto collaborativi”.

Safilo sta dialogando con le banche - Unicredit (CRDI.MI), Intesa Sanpaolo (ISP.MI) e tre istituti internazionali - per prevenire il possibile disallineamento dei covenant al 30 giugno 2009 e nei periodi successivi.

Sull‘arrivo di un potenziale partner, Vedovotto ha ribadito che si spera di chiudere un accordo prima dell‘estate. Due settimana fa, la società per la prima volta ha confermato che l‘azionista di riferimento, Only3T della famiglia Tabacchi, sta trattando con quattro fondi di private equity per il rafforzamento della struttura del capitale.

Secondo indiscrezioni mai confermate, i fondi coinvolti sono Bain Capital, Cvc, Apax e Pai Partners.

Il titolo oggi ha chiuso a 0,449 euro, in rialzo del 2,16%, in linea con il mercato.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA0614a].

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below