6 agosto 2009 / 11:53 / 8 anni fa

PUNTO 1 - Autogrill, balza utile in trim2, titolo in rialzo

(Aggiunge dettagli da nota, andamento titolo)

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Autogrill (AGL.MI) ha chiuso il secondo trimestre con utile netto di competenza a 46,4 milioni in rialzo del 22,3% rispetto allo stesso periodo del 2008 e conferma le previsioni fornite nei mesi scorsi.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che nei sei mesi il risultato netto è sceso a 29,6 da 33,9 milioni, “scontando l‘impatto delle acquisizioni 2008”.

Dopo la diffusione dei risultati il titolo a Piazza Affari ha accelerato al rialzo segnando alle 13,40 un guadagno del 3,8% a 7,4 euro, a fronte di un progresso dell‘1% dell‘indice FTSE Mib .FTMIB.

Nel trimestre l‘Ebitda cresce del 3,3% a 163,7 milioni, variazione che sale al +10,1% a quota 256,7 milioni se calcolato sul primo semestre.

Su base proforma il dato segna un calo del 2,3% nel trimestre e del 2,5% nei sei mesi.

In deciso miglioramento l‘Ebitda margin (9,7% nel semsestre) trainato dalle performance del secondo trimestre.

Sul fronte dei ricavi il secondo trimestre vede un calo dello 0,8% a 1,4 miliardi rispetto al secondo trimestre 2008, ma un recupero rispetto ai primi mesi dell‘anno.

Sui sei mesi i ricavi consolidati ammontano a 2,6 miliardi, in aumento del 4,5% rispetto al periodo di confronto principalmente per effetto del maggior contributo di Aldeasa (consolidata integralmente dal 1° aprile 2008, in precedenza al 50%) e dell‘acquisizione di World Duty Free Europe (consolidata dal 1° maggio 2008).

Sul fronte finanziario, grazie ad un buon flusso monetario netto del secondo trimestre, l‘indebitamento finanziario netto del gruppo a fine giugno si è ridotto passando a circa 2,1 miliardi rispetto ai 2,31 miliardi della fine del primo trimestre.

Rispetto a fine 2008, l‘indebitamento finanziario netto del gruppo si è ridotto di 77,8 milioni. Il rapporto debito/Ebitda, su cui si basano i covenant finanziari, è pari a 3,134.

Il gruppo di ristorazione dice che si “intravedono segnali” di recupero o stabilizzazione della fase di recessione, ma ritiene sia “prematuro avanzare ipotesi su dimensione e tempi dell‘auspicata ripresa”. Di conseguenza, per il 2009, “conferma le indicazioni di scenario fornite nel marzo scorso”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below