10 agosto 2017 / 14:04 / un mese fa

Imprese Italia, ricavi 2016 in calo su scia pubblico, sale manifattura - Mediobanca

MILANO, 10 agosto (Reuters) - Nel 2016 le grandi imprese industriali e dei servizi italiane hanno perso il 2% del fatturato su anno, la quarta flessione consecutiva dal 2013, soprattutto a causa della contrazione del settore pubblico (-9,7%), condizionato dalla propria presenza nel comparto petrolifero (-19,5%) e in quello energetico (-7,1%).

Crescono invece dell‘1,9% le vendite delle imprese manifatturiere per lo più a controllo privato (terzo incremento annuo consecutivo) e dell‘1,4% quelle del terziario (secondo aumento consecutivo).

E’ quanto emerge dal consueto studio realizzato dall‘Ufficio Studi Mediobanca, che comprende i dati economico finanziari delle 2065 società italiane industriali e terziarie di grande e media dimensione, includendo tutte le aziende italiane con più di 500 dipendenti e circa il 20% di quelle di medie dimensioni.

Più nel dettaglio, il settore manifatturiero ha beneficiato del contributo del mercato estero (+2%), ma fa ben sperare anche il mercato domestico in aumento dell‘1,8% nel 2016 (+2,2% nel 2015). Anche la crescita del terziario va ascritta al mercato interno (+1,5% nel 2016), mentre scende l‘estero (-0,9%).

Per quanto riguarda i settori, i maggiori incrementi di fatturato sono stati registrati dall‘automotive (+9,5%, che scende però a +2,2% senza Fca), l‘emittenza Tv (+5,8%, grazie soprattutto al canone in bolletta), le local utilities (+3,9%, acqua, autostrade, ecc.)

Tra i settori che invece hanno visto le maggiori contrazioni ci sono il petrolifero (-19,5%) e gli elettrodomestici (-8,1%).

Lo studio mette in evidenza che tuttavia il fardello della crisi resta pesante da smaltire: il fatturato è infatti sotto il livello pre-crisi (2008) del 6,4%, soprattutto nel pubblico (-17,8%). In crescita invece il terziario (+2,8%) e la manifattura (+0,8%).

I segnali di recupero che si vedono in alcuni comparti sui ricavi non trovano però corrispondenza nei margini.

Il Mol è inferiore del 15,9% sul 2007, con una flessione simile sia nelle imprese pubbliche (-15,1%) sia nelle private (-16,2%). La manifattura è sotto del 7,5% e solo il segmento mid-corporate (+9,5%) supera i margini pre-crisi, insieme al Made in Italy (+3,1%).

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below