28 luglio 2017 / 10:26 / tra 2 mesi

BT, onere per evitare battaglia legale su scandalo Italia pesa su conti

LONDRA, 28 luglio (Reuters) - La britannica BT ha riportato un calo del 42% nell‘utile lordo del primo trimestre dopo aver registrato un nuovo onere legato allo scandalo contabile in Italia per evitare azioni legali da parte di due importanti investitori.

BT ha colto di sorpresa gli azionisti a gennaio rivelando un buco di 530 milioni di sterline (693 milioni di dollari) nei conti in Italia.

Oggi il gruppo tlc ha annunciato un onere da 225 milioni di sterline per risolvere le richieste di Deutsche Telekom e Orange, diventati azionisti nell‘ambito della cessione della loro jv mobile EE a BT nel 2016.

L‘esborso ha causato un calo del 42% delll‘utile pre tasse del primo trimestre, con il titolo che alle 12,20 perde quasi il 4%.

“Come in ogni acquisizione esistevano delle garanzie e l‘accordo di oggi serve a farvi fronte”, ha detto ai giornalisti l‘AD Gavin Patterson.

La questione relega in secondo piano conti altrimenti forti, con ricavi e utili core in linea con le attese, aiutati da una crescita del 7% dei ricavi Consumer e dal +4% dei ricavi EE.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below