1 marzo 2017 / 16:21 / tra 7 mesi

PUNTO 3-Prysmian, in 2016 salgono ricavi e margini, dividendo 0,43, M&A sul tavolo

(Accorpa pezzi, aggiunge dichiarazioni da conference call)

MILANO, 1 marzo (Reuters) - Prysmian archivia il 2016 con ricavi, margini e utile in crescita, aumentando lievemente il dividendo rispetto all‘esercizio precedente.

I ricavi, si legge in un comunicato, hanno registrato una crescita organica dell‘1%, a 7,567 miliardi di euro, mentre l‘ebitda adjusted è salito del 14,1%, a 711 milioni (il dato più alto di sempre). La guidance del gruppo guidato da Valerio Battista sull‘Ebitda adjusted si attestava a 670-720 milioni. In occasione della pubblicazione dei risultati dei primi nove mesi il produttore di cavi aveva confermato che l‘Ebitda adjusted si sarebbe collocato nella parte alta della forchetta indicativa.

Il risultato operativo è salito dell‘11,5%, a 447 milioni. L‘utile netto adjusted è aumentato del 15%, a 246 milioni.

Il cda proporrà all‘assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,43 euro per azione, in lieve crescita rispetto agli 0,42 euro per azione dell‘esercizio precedente.

Nel corso della conference call di presentazione dei conti, il management ha più volte sottolineato che l‘incremento marginale della cedola va inquadrato nel contesto del buyback azionario, che, riducendo il numero di titoli, aumenta il dividendo per azione.

L‘indebitamento finanziario netto è sceso a 537 milioni, rispetto ai 750 milioni di fine dicembre 2014 e agli 1,017 miliardi dei primi nove mesi di quest‘anno.

Il direttore finanziario, Pier Francesco Facchini, ha preannunciato che quest‘anno il debito scenderà ancora, “ma a un ritmo inferiore rispetto agli ultimi due anni”.

Un consensus, raccolto dalla società fra quindici analisti e pubblicato sul sito, indicava vendite pari a 7,724 miliardi di euro, un ebitda adjusted di 711 milioni, un ebit adjusted di 545 milioni e un indebitamento netto di 648 milioni.

Guardando ai settori, ottime performance per i segmenti energy projects (+18,5%) e cavi e sistemi telecomunicazioni (+8,5%). Il responsabile degli energy projects, Massimo Battaini, ha spiegato che il 2016 “è stato un anno molto debole”. Nel 2017 “ci aspettiamo un ritorno a 2,3-2,4 miliardi di order intake complessivo”. Il backlog di Prysmian dovrebbe tornare ai livelli standard di 2,5-2,8 miliardi, stabilizzandosi nei prossimi mesi.

Battista ha dedicato molto spazio alla Cina, dove “siamo stati obbligati dal partner” a vendere la partecipazione in una joint venture, sviluppo che, “nello scenario peggiore, si tradurrà in un impatto negativo sull‘ebitda di 10 milioni”, ma Prysmian conta di recuperare parte dei volumi perduti.

In materia di possibili operazioni di M&A, Battista ha detto che “ci sono alcune transazioni in discussione. Abbiamo il bilancio per sostenerle. Ma non vogliamo buttare via denaro. Le faremo se saranno transazioni ragionevolmente buone”. L‘AD ha ricordato il legame tra l‘equity linked bond lanciato alla fine dell‘anno scorso e potenziali operazioni di M&A: se queste ultime non dovessero materializzarsi, il cda potrebbe aumentare l‘emissione potenzialmente fino a 500 milioni.

Un analista che segue il produttore di cavi sottolinea che il mercato “si aspettava questi risultati. Le guidance verranno comunicate solo con i conti del primo trimestre e per ora si mantengono cauti”. Insomma, “no news”. Meglio delle attese il debito, ma il dividendo sembra costituire la principale ragione di delusione: l‘analista, infatti, si attendeva 0,56 euro.

Reazione cauta del mercato: a fronte di un indice salito del 2,39%, Prysmian ha guadagnato l‘1,33%, a 24,33 euro, dopo aver oscillato tra 23,9 e 24,56 euro.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below