1 marzo 2017 / 07:04 / 9 mesi fa

Eni, torna in utile in trim4 grazie a ripresa E&P, cedola confermata a 0,80 euro

MILANO, 1 marzo (Reuters) - Eni torna al profitto nel quarto trimestre 2016, dopo cinque trimestri in rosso, grazie alla ripresa del settore E&P e alle azioni di efficienza e ottimizzazione, registrando un utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) di 0,46 miliardi di euro. Per l‘intero anno l‘utile operativo adjusted è pari a 2,32 miliardi, in flessione del 48% per effetto principalmente dello scenario di calo dei prezzi del petrolio (che incide per 3,3 miliardi) e del fermo in Val d’Agri.

Confermata la cedola complessiva per il 2016 a 80 centesimi per azione con il saldo di 0,40 euro in pagamento dal 26 aprile.

In una nota, l‘AD Claudio Descalzi, conferma “per il futuro la nostra politica di remunerazione crescente in funzione dell‘atteso miglioramento dello scenario e degli utili”.

Oggi Eni alzerà il velo sul piano strategico, con la presentazione agli analisti a Londra, dando anche indicazioni più precise sulla cedola per il 2017.

Il comunicato evidenzia che sull‘intero anno la perdita netta reported si attesta a 1,051 miliardi, in netto miglioramento rispetto al rosso di 7,952 miliardi del 2015. Il risultato, spiega la società, riflette essenzialmente il moderato recupero dello scenario petrolifero nella seconda parte dell‘anno, incorporato nella revisione al rialzo dell‘assunzione di prezzo di lungo termine del Brent a 70 dollari rispetto ai precedenti 65 dollari adottata dal management ai fini delle proiezioni economico finanziarie del piano 2017-20. Tale revisione ha determinato riprese di valore degli asset oil&gas di 1.005 milioni, che sono state assorbite da svalutazioni dovute allo scenario negativo del gas in Europa e altri driver, nonché altri oneri non ricorrenti per un effetto netto negativo di 831 milioni.

Quanto alla produzione di idrocarburi, nel 2016 è stata pari a 1,76 milioni di barili/giorno su base annua, in linea con il 2015 nonostante il fermo in Val d’Agri. Nell‘ultimo trimestre scende dell‘1,5% a 1,86 milioni di barili/giorno. Per il prossimo quadriennio la crescita media è vista al 3%.

(Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below