12 novembre 2013 / 12:47 / tra 4 anni

PUNTO 1-Autogrill, sale utile netto F&B in trim3, ricavi in lieve calo

(Aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Autogrill archivia il terzo trimestre con ricavi delle attività Food & Beverage in moderato calo, penalizzati dalla protratta debolezza del canale autostradale in Italia e, in misura minore, dal rallentamento della crescita del traffico aeroportuale negli Stati Uniti. In crescita l‘utile netto e stabile l‘Ebitda, grazie anche a proventi straordinari.

Confermata a circa 4 miliardi la guidance sui ricavi F&B dell‘intero 2013 mentre l‘Ebitda è stimato a 315 milioni, nella parte bassa della forchetta di valori indicata a luglio (315-325 milioni).

L‘utile netto, si legge in una nota, sale a 63,9 milioni di euro da 54,2 milioni, su ricavi per 1,107 miliardi(-3,4% a cambi correnti, -0,6% a cambi costanti). L‘Ebitda, anche grazie al contributo di proventi non ricorrenti per 13,8 milioni, si mantiene sostanzialmente stabile a 149,2 milioni da 150,1 milioni.

La nota ricorda che il primo ottobre ha avuto efficacia la scissione parziale proporzionale di Autogrill a favore di World Duty Free con assegnazione delle attività svolte dal gruppo nel settore Travel Retail & Duty Free.

L‘utile netto di questo settore nel terzo trimestre è pari a 48,5 milioni (+19,5%), l‘Ebitda a 84,3 milioni (-7,2%).

Il risultato netto consolidato attribuibile ai soci della controllante si attesta a 108,8 milioni (+20,8%).

Nelle prime 44 settimane le attività F&B hanno registrato vendite in calo del 2,4% a cambi correnti e dello 0,9% a cambi costanti.

L‘andamento del business nel periodo estivo e la sua evoluzione nelle settimane successive portano a confermare l‘obiettivo di circa 4 miliardi di ricavi per il 2013, si legge nel comunicato.

E’ tuttavia prevedibile un minor contributo della crescita dei ricavi realizzati dal Nord America, a più elevata marginalità, compensato da maggiori vendite in Europa. La diversa composizione geografica dovrebbe quindi determinare un Ebitda di circa 315 milioni.

Il gruppo prevede inoltre per il 2013 investimenti nell‘ordine di 170 milioni rispetto all‘indicazione precedente di 180 milioni.

Il comunicato sottolinea che i dati della guidance includono per tutto l‘esercizio 2013 le attività di retail aeroportuale in Nord America, gestite da HMSHost e in gran parte cedute a WDF nel settembre scorso. Per effetto della cessione, il contributo di queste attività retail non verrà consolidato nei risultati del gruppo Autogrill per gli ultimi mesi del 2013. “L‘effetto sulla guidance del diverso periodo di consolidamento di tali attività è stimato in minori vendite per un controvalore di circa 45 milioni, un minore Ebitda compreso tra 2 e 2,5 milioni e minori investimenti per il controvalore di 4 milioni circa”.

L‘indebitamento finanziario netto al 30 settembre è pari a 628,2 milioni da 933,2 milioni al 31 dicembre 2012, principalmente per effetto dell‘incasso di un dividendo straordinario di 220 milioni corrisposto da WDF e correlato all‘esecuzione dell‘operazione di scissione, nonché per effetto della cessione delle attività US Retail a WDF per 74,1 milioni.

A Piazza Affari il titolo è peggiorato dopo i risultati e alle 13,30 cede l‘1,7% a 6,42 euro ma con volumi contenuti, meno di un terzo della media di un‘intera seduta.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below