8 aprile 2013 / 10:19 / tra 5 anni

PUNTO 2 - Fiat Ind., aggiornamento target fine mese, fusione Cnh trim3

(aggiunge contesto)

TORINO, 8 aprile (Reuters) - Fiat Industrial dice che un aggiornamento degli obiettivi 2013 è previsto alla fine del mese con la diffusione dei dati del trimestre e ribadisce che la fusione con la controllata Usa Cnh dovrebbe essere efficace nel terzo trimestre di quest‘anno.

“Questi target, stabiliti quando abbiamo diffuso i risultati 2012, verranno aggiornati a fine aprile, quando pubblicheremo i risultati del primo trimestre”, ha detto il presidente del gruppo Sergio Marchionne durante l‘assemblea degli azionisti.

Gli obiettivi 2013 indicano ricavi in crescita del 5%, margine della gestione ordinaria a 8,3-8,5%, debito netto industriale a 1,1-1,4 miliardi.

Tra i principali azionisti presenti in assemblea, Marchionne ha indicato Exor con il 32,8%, Fiat FIA.MI con il 2,8%, Harris Associates Fund con il 5,02%, Blackrock con il 4,03%, Oakmark Fund con il 2,72%, Government Singapore Investment Fund con il 2,28%.

La fusione con Cnh sarà sottoposta alle assemblee degli azionisti in una data che non è stata ancora stabilita, “perchè diventi efficace probabilmente nel terzo trimestre 2013”.

Il nuovo gruppo, dice ancora Marchionne, “avrà la flessibilità necessaria per cogliere le opportunità di crescita e di consolidamento che si dovessero presentare, coerenti con le ambizioni di un‘azienda leader”.

La società che nascerà dalla fusione tra i mezzi pesanti e i motori di Fiat Industrial e le macchine per l‘agricoltura e per il movimento terra della statunitense Cnh, avrà sede in Olanda e sarà quotata a Wall Street e a Milano.

L‘operazione prevede il diritto ad avere un doppio voto da parte dei soci stabili, cioè chi voterà a favore dell‘operazione all‘assemblea per la fusione e chi deterrà le azioni per un certo numero di anni.

L‘operazione è stata annunciata a maggio dello scorso anno.

Alcune fonti hanno detto, sempre lo scorso anno, che la controllante Exor EXOR.MI punta a detenere la maggioranza assoluta dei diritti di voto e che la società che nascerà dalla fusione potrebbe crescere anche attraverso integrazioni con altri gruppi.

(Stefano Rebaudo)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below