11 agosto 2008 / 06:28 / tra 9 anni

Eni incontra rappresentanti iracheni per possibile cooperazione

MILANO (Reuters) - Eni ha annunciato oggi che una propria delegazione ha avuto un incontro con alcuni rappresentanti del ministero del Petrolio iracheno a Baghdad per discutere di una possibile cooperazione nel settore del gas e del petrolio.

“Una delegazione di Eni ha avuto oggi a Baghdad un incontro di elevato livello con alti rappresentanti del Ministero del Petrolio iracheno”, si legge nel comunicato diffuso dalla società petrolifera italiana.

“Le parti hanno discusso la possibile cooperazione su progetti specifici nei settori dell‘upstream, della raffinazione, della perforazione e del trasporto del petrolio e del gas in Iraq”.

Eni è una delle 35 società energetiche selezionate dal governo iracheno a giugno per partecipare a gare di appalto per progetti a lungo termine nel settore petrolifero.

L‘amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni in passato ha detto che la società mira ad aprire un ufficio a Baghdad per partecipare a gare d‘appalto nel paese.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below