14 luglio 2008 / 06:20 / 9 anni fa

Saipem selezionata in bando per costruzione gasdotto in Emirati

DUBAI (Reuters) - La società degli Emirati arabi uniti (Uae) Dolphin Energy ha annunciato di aver selezionato tre compagnie fra cui scegliere quella a cui affidare la costruzione di un gasdotto che unirà la capitale Abu Dhabi con Fujairah, sulla costa orientale del paese.

Secondo il comunicato diffuso dalla compagnia petrolifera, le tre società rimaste in gara per l‘appalto sono: l‘italiana Saipem, la greca Consolidated Contractors International, la russa Stroytransgaz.

In totale, erano sei le società che avevano partecipato alla prima fase del bando che, secondo la nota, dovrebbe concludersi con l‘assegnazione dei lavori entro il 1 agosto.

Dolphin importa gas dal Qatar agli Emirati arabi uniti e il nuovo gasdotto Taweelah-Fujairah dovrebbe consentire alla società di alimentare una nuova centrale sulla costa orientale.

Mubadala Development, società di proprietà del governo dell‘emirato di Abu Dhabi, possiede il 51% di Dolphin. Il resto è diviso fra la francese Total e la statunitense Occidental Petroleum, che possiedono il 24,5% a testa.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below