13 luglio 2008 / 08:39 / tra 9 anni

Leader Ue stanno imparando a non attaccare Bce, dice Bini Smaghi

ROMA (Reuters) - I politici dell‘eurozona stanno gradualmente imparando che non conviene criticare la Banca centrale europea perchè si rischia solo di perdere credibilità. Lo ha detto oggi Lorenzo Bini Smaghi, membro del consiglio di amministrazione della Bce.

<p>Lorenzo Bini-Smaghi consigliere d'amministrazione della Banca centrale europea in una foto d'archivio. REUTERS/Luis D'orey</p>

In una lettera pubblicata oggi da Milano Finanza, Bini Smaghi ha detto che “in nessun altro paese al mondo”, al di fuori della eurozona formata da 15 paesi, i ministri dell‘Economia si permettono di discutere pubblicamente delle politiche monetarie.

I responsabili dell‘Economia, ma anche altri leader come il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il presidente francese Nicolas Sarkozy hanno criticato le politiche decise dalla Bce, ma Bini Smaghi sostiene che stanno gradualmente imparando che la mossa è controproducente.

L‘economista ha citato l‘ex segretario del Tesoro Usa Robert Rubin che diceva che “se cerchi di influenzare qualcosa senza successo, perdi credibilità”.

“Gli esponenti politici americani e di altri paesi avanzati lo sanno da tempo. Quelli europei lo stanno imparando, piano, piano”, ha scritto Bini Smaghi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below