11 giugno 2008 / 16:10 / tra 9 anni

Crisi pescatori, Zaia: presto progetto per risolvere la crisi

<p>Il ministro dell'Agricoltura Luca Zaia REUTERS/ Dario Pignatelli</p>

MILANO (Reuters) - Il ministro delle Politiche agricole Luca Zaia ha detto oggi che sta preparando una proposta per uscire dalla crisi del caro-gasolio che ha scatenato le proteste dei pescatori.

“Capiamo le proteste dei pescatori, che vanno aiutati. Stiamo lavorando su un progetto”, ha detto Zaia al termine dell‘incontro di questo pomeriggio con il mondo della pesca, come riferito dal suo portavoce.

“Siamo coscienti del fatto che non si potrà intervenire per bloccare il prezzo del gasolio”, ha aggiunto Zaia, precisando che dalla crisi attuale “si può uscire mettendo a punto ammortizzatori sociali, fermo pesca temporaneo e, soprattutto, con il documento unico che stileremo nel summit fissato per il 17 a Venezia insieme ad altri paesi membri dell‘Ue, da sottoporre al Commissario europeo della pesca”.

Il fermo pesca temporaneo è un provvedimento che obbliga i pescherecci a restare in porto per un determinato numero di giorni assicurando però ai pescatori un rimborso economico.

All‘incontro di oggi hanno partecipato, secondo il portavoce del ministro, le organizzazioni di categoria, i sindacati e i sindaci di Gallipoli, Bisceglie e Porto Cesareo a rappresentanza delle marinerie italiane.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below