9 luglio 2008 / 08:49 / tra 9 anni

Bell, accolta richiesta patteggiamento per Gnutti e Schmitt

MILANO (Reuters) - Il tribunale di Milano ha accolto stamattina le richieste di patteggiamento presentate da Emilio Gnutti e Alex Schmitt nell‘ambito dell‘indagine sulla presunta evasione fiscale da parte di ex soci della finanziaria lussemburghese Bell, ex controllante di Telecom Italia.

<p>L'aula di un tribunale. REUTERS</p>

Grazie ai patteggiamenti, richiesti il 25 giugno scorso, la pena a 6 mesi di reclusione è stata convertita in una multa di 6.000 euro per evasione fiscale.

Gnutti e Schmitt - all‘epoca dei fatti rispettivamente l‘amministratore di fatto e l‘amministratore di diritto di Bell - erano accusati di non aver presentato la dichiarazione dei redditi evadendo tasse per oltre 680 milioni di euro per i periodi dal primo gennaio 2001 al 31 agosto 2001, dal primo settembre 2001 al 6 novembre 2001 e dal 7 novembre 2001 al 31 agosto 2002.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below