1 aprile 2014 / 11:20 / tra 4 anni

Greggio, Brent scivola verso 107 dollari su Pmi, situazione Libia

LONDRA (Reuters) - Seduta in territorio negativo per il greggio, con i derivati sul Brent che scivolano verso i 107 dollari a barile sulla scia di dati poco brillanti sulla manifattura in Cina e in Europa. Pesa inoltre la possibilità di un balzo delle forniture dalla Libia dopo che i ribelli che stanno bloccando i porti orientali hanno accennato a un accordo con Tripoli.

L‘attività del settore manifatturiero cinese a marzo ha mostrato un lieve aumento, secondo i dati diffusi dal governo, ma per gli analisti il dato non è sufficiente a placare i timori di un rallentamento superiore alle attese della seconda economia mondiale nel primo trimestre.

Per quanto riguarda il Pmi della zona euro, la crescita del comparto manifatturiero il mese scorso si è raffreddata e le imprese sono tornate a tagliare i prezzi per rilanciare il business.

Intorno alle 12,05 italiane il contratto sul Brent per consegna maggio cede 29 cent a 107,47 dollari e la scadenza analoga sul greggio Usa arretra di 30 cent a quota 101,28.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below