26 marzo 2014 / 09:49 / tra 4 anni

Banche, per Bankitalia crediti deteriorati visti in calo in prossimi trimestri

ROMA (Reuters) - Il flusso di nuovi crediti deteriorati si è stabilizzato e “potrebbe cominciare a ridursi nel corso dei prossimi trimestri”.

Clienti agli sportelli bancomat di una banca a Milano, il primo ottobre 2013. REUTERS/Stefano Rellandini

Lo dice Carmelo Barbagallo, capo del Dipartimento di vigilanza bancaria e finanziaria della Banca dItalia, nel corso di un convegno dell‘Abi.

“Il peso elevato delle partite deteriorate nei bilanci bancari costituisce oggi il principale elemento di debolezza del sistema. Le posizioni in sofferenza rappresentano un attivo immobilizzato e infruttifero, un freno alla capacità delle banche di erogare nuovi prestiti”, dice Barbagalllo.

Di recente, tuttavia, “sono emersi segnali di un possibile, lieve miglioramento. Il flusso di nuove partite deteriorate si è stabilizzato, e potrebbe cominciare a ridursi nel corso dei prossimi trimestri”, aggiunge.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below