12 marzo 2014 / 08:28 / tra 4 anni

Btp saldi ma spread amplia su aste domani, bene collocamento Bot

MILANO (Reuters) - Si registra un allargamento in termini di spread sul secondario italiano, che però in termini assoluti mostra un andamento positivo.

Btp, spread su Bund in rialzo a 178 pb in primi scambi. REUTERS/Kacper Pempel

Il differenziale fra i rendimenti dei decennali di riferimento italiano e tedesco si muove attorno a quota 180 punti base da una chiusura di ieri a 176 e dopo un minimo toccato nei giorni scorsi a 174 punti base, ai livelli più bassi da metà giugno 2011. Oggi si è spinto fino a quota 183.

È andata bene l‘asta di stamane su 7 miliardi del Bot a 12 mesi, il cui tasso ha segnato un nuovo minimo dall‘introduzione dell‘euro attestandosi a 0,592% dal precedente 0,676%. Il bid-to-cover ha mostrato una lieve flessione a 1,5 dal precedente 1,6.

“L‘attrattiva della carta italiana si mantiene alta, e l‘asta di oggi, con tassi a nuovi minimi, non fa che confermare questo trend”, dice un trader italiano.

Un appetito che abbraccia dunque l‘intera curva e diversi strumenti, inclusi gli indicizzati, per cui malgrado il periodo di bassa inflazione c‘è anzi una richiesta specifica che ha indotto il Tesoro all‘emissione di un nuovo Btpei decennale, il cui collocamento, via sindacato, è stato lanciato stamane, e il cui pricing è atteso in giornata.

“L‘orientamento sulle periferie si mantiene buono, ieri il collocamento del Belgio, considerato un semi-core come Francia e Austria, è andato bene. Oggi abbiamo buone aspettative sull‘indicizzato italiano. Ovviamente l‘Italia in termini di spread risente un po’ delle aste in agenda domani”, dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing.

Il Tesoro belga ha collocato ieri un nuovo titolo di Stato ventennale dell‘importo di 5 miliardi di euro, con una domanda che ha superato i 7,8 miliardi.

Domani il Tesoro italiano riaprirà Btp sulle scadenze benchmark 3, 7 e 15 anni e sull‘off-the-run febbraio 2037. L‘importo complessivo dell‘offerta, sui quattro bond, è compreso tra 6 e 7,75 miliardi di euro.

Il nuovo benchmark italiano è da oggi il marzo 2016, che si va a sostituire al precedente novembre 2015, dando luogo a un balzo dello spread con la Germania sul tratto biennale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below