March 3, 2014 / 12:12 PM / 4 years ago

Greggio, Brent corre su tensioni Russia-Ucraina

LONDRA (Reuters) - Le quotazioni del Brent sono in netto rialzo, galvanizzate dalle tensioni in Ucraina. [nL6N0M00PZ]

La dichiarazione del presidente russo, Vladimir Putin, che ha rivendicato il diritto di invadere la Crimea, sta infiammando i prezzi dell’oro nero.

Secondo gli analisti, lo scontro tra Mosca e Kiev non mette a rischio le forniture di greggio e gas: in effetti, Ukrtransgas, monopolista ucraino del trasporto del gas, ha detto che Kiev sta inviando normalmente il gas russo verso l’Europa. [nL6N0M01N4]

La Russia esporta circa 5,5 milioni di barili di greggio al giorno.

Attorno alle 12,05 italiane, il futures sulle consegne di Brent si attesta a 111,24 dollari il barile (+2,17 dollari), dopo aver segnato un massimo di 112,07 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa guadagna 1,62 dollari, a 104,21 dollari il barile, dopo aver toccato un massimo di 104,65 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below