February 27, 2014 / 2:53 PM / in 4 years

Rally valute rifugio su Ucraina, euro giù dopo inflazione Germania

NEW YORK (Reuters) - Le tensioni tra il nuovo governo ucraino e la Russia, e il timore di un conflitto armato in Crimea, offrono sostegno alle valute rifugio, come yen e franco svizzero.

Debole, invece, l’ euro, appesantito, dalla frenata superiore alle attese dell’inflazione tedesca di febbraio, che incentiva le scommesse su nuove mosse espansive da parte della Banca centrale la prossima settimana [ID:nL6N0LW3O4].

Il franco svizzero ha toccato i massimi da 10 mesi sulla valuta unica, scivolata fino a quota 1,2156 franchi, lasciando sul terreno lo 0,25%.

Tonico anche lo yen, che guadagna lo 0,7% sull’euro lo 0,5% sul dollaro. Il biglietto verde si rafforza sull’euro, che scivola a 1,3558 dollari, e si tiene nei pressi dei minimi da due settimane sul dollaro.

“E’ chiaramente una dinamica di avversione al rischio, sebbene non la ricondurrei unicamente agli eventi in Ucraina”, dice lo strategist di Commerzbank Peter Kinsella.

A suggerire cautela, sottolineano gli analisti, è anche il brusco calo dello yuan, il più marcato in una seduta da diversi anni a questa parte, riflesso dei timori di un rallentamento del secondo motore dell’economia mondiale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below