24 febbraio 2014 / 14:18 / 4 anni fa

Euro/dollaro ripiega da massimi, yen forte su dati Cina

NEW YORK (Reuters) - Dopo aver guadagnato terreno dopo la pubblicazione di cifre Ifo superiori alle attese [nL6N0LT10P], l‘euro ripiega, non riuscendo a infrangere il massimo delle sette settimane toccato nei giorni scorsi a 1,3773 dollari.

Sulla moneta unica hanno pesato nel weekend le parole del presidente della Bce Mario Draghi su una ripresa europea ancora “fragile”.

Tuttavia, la strategist di Seb Erica Blomgren dice di aspettarsi che l‘euro scambi attorno a 1,35 dollari oppure ai livelli attuali, sostenuto da flussi di investimento nella zona euro.

“L‘economia appare migliore nella zona euro,” dice la strategist. “Lo slancio favorisce un euro/dollaro ad alti livelli”.

I dati cinesi hanno inoltre spinto il dollaro/yen verso una certa avversione al rischio, penalizzando quindi la valuta Usa a favore di quella nipponica.

Il mercato immobiliare cinese ha registrato in gennaio un rialzo, ma a un ritmo più lento, per la prima volta in 14 mesi. I prezzi delle case mostrano un aumento tendenziale del 9,6% contro il 9,9% di dicembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below