12 febbraio 2014 / 09:54 / 4 anni fa

Italia, sondaggio: Pil è tornato a crescere in 4° trimestre ma outlook debole

di Elvira Pollina

Un operaio al lavoro in una fabbrica. REUTERS/Stefano Rellandini

MILANO (Reuters) - L‘economia italiana, stabilizzatasi nel corso dell‘estate dopo due anni all‘insegna della recessione, dovrebbe essere tornata a crescere marginalmente nel quarto trimestre del 2013.

E’ quanto emerge da un sondaggio condotto da Reuters tra gli economisti, le cui stime convergono su una crescita del Pil dello 0,1% congiunturale, dopo la variazione nulla segnata nel trimestre precedente.

Su base annua, il Pil dovrebbe aver ridotto il ritmo di caduta, a -0,8% da -1,8% segnato nel trimestre precedente.

Istat pubblicherà i numeri preliminari relativi all‘andamento dell‘economia nell‘ultima parte dell‘anno venerdì. Lunedì, intanto, la produzione industriale di dicembre ha deluso le attese, segnando una nuova contrazione congiunturale dello 0,9% dopo tre letture consecutive positive.

Questo, comunque, nelle attese degli analisti, non dovrebbe pregiudicare lo scenario di una lieve risalita del Pil nell‘ultima parte dell‘anno, sebbene evidenzi la fragilità della ripresa.

“Continuiamo a ritenere che l‘Italia sia emersa dalla recessione alla fine del 2013”, si legge in una nota dell‘economista di Barclays Fabio Fois.

Secondo Fois, tuttavia, i deboli dati della produzione industriale evidenziano come sulla ripresa gravino rischi al ribasso e sottolineano l‘importanza per l‘Italia di “riaprire l‘agenda delle riforme strutturali, inclusa l‘appprovazione di misure fiscali a sostegno della crescita”.

L‘economia italiana, che dovrebbe aver archiviato il 2013 con un calo medio del Pil poco sotto il 2%, dopo il -2,5% nel 2012, quest‘anno dovrebbe mettere a segno un‘espansione che l‘esecutivo stima nell‘ordine dell‘1%, mentre Fmi e Ocse limitano allo 0,6%.

“Difficilmente si vedrà l‘attività economica migliorare significativamente rispetto a quanto visto nell‘ultimo scorcio del 2013”, sottolinea Paolo Mameli, economista di Intesa Sanpaolo, secondo cui la ripresa resta modesta e soggetta a rischi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below