10 febbraio 2014 / 09:54 / 4 anni fa

Banche italiane, crescita sofferenze dicembre accelera a 24,6%

MILANO (Reuters) - Si fa più pesante il trend di aumento delle sofferenze del settore bancario italiano nel mese di dicembre, secondo i dati riportati questa mattina da Bankitalia nell‘ultimo documento sulle ‘principali voci dei bilanci bancari’.

Bancomat di Intesa SanPaolo a Milano, 1 ottobre 2013. REUTERS/Stefano Rellandini

In dicembre il tasso di crescita delle sofferenza è risultato pari al 24,6% annuo in dicembre, in aumento rispetto al +22,7% di novembre: si tratta di un nuovo massimo dal 1998.

Registrano ancora un calo, poi, i prestiti bancari al settore privato, con un -3,8% annuo dopo -4,3% del mese precedente. Nel dettaglio i prestiti alle imprese (non finanziarie) hanno visto una contrazione del 5,3% (dopo il -6% di novembre) e quelli alle famiglie dell‘1,2% (dal -1,5% precedente).

Ancora in crescita, invece i depositi del settore privato presso le banche italiane, sebbene ad un tasso decisamente più debole: +2,3% annuo in dicembre, contro il +6,1% del mese precedente. La raccolta obbligazionaria delle banche è diminuita dell‘8,3 per cento sui dodici mesi, a fronte del -7,3% di novembre).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below