6 febbraio 2014 / 17:48 / tra 4 anni

Lavoro, Camusso a Letta: stop decreto revisione ammortizzatori deroga

ROMA (Reuters) - Il governo, alla luce della crisi che continua a mordere, sospenda il decreto in via di approvazione che irrigidisce i criteri per usufruire degli ammortizzatori sociali in deroga, e apra un confronto per la introduzione di tutele universali.

E’ la richiesta avanzata dal segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, in una lettera inviata oggi al presidente del Consiglio, Enrico Letta, e per conoscenza al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, e ai ministri per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, e del Lavoro, Enrico Giovannini.

“L‘urgenza e la drammaticità della situazione richiedono che si sospenda il decreto di revisione dei criteri di concessione degli ammortizzatori in deroga, si avvii il confronto per ammortizzatori sociali universali e nel frattempo si garantisca continuità agli strumenti in essere e si accompagnino fino a conclusione gli accordi in essere e quelli in fieri”, si legge in una nota della Cgil che sintetizza il contenuto della lettera.

Il Parlamento sta esaminando un decreto ministeriale targato Tesoro e Welfare che dà una stretta alla fruizione e alla durata di cassa integrazione e mobilità in deroga.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below