February 5, 2014 / 8:35 AM / 4 years ago

Borsa Milano chiude in lieve rialzo, bene banche, vola Poltrona Frau

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia una seduta incerta, dominata dall’attesa per la riunione della Bce di domani alla luce degli ultimi dati che hanno mostrato un’inattesa frenata dell’inflazione della zona euro, alimentando le aspettative di nuove mosse espansive dell’istituto centrale per evitare il rischio deflazione.

La sede della Borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

Gli occhi restano inoltre rivolti agli Stati Uniti, dove gli indici cedono ancora terreno dopo l’ondata di vendite di lunedì. C’è attesa anche per i dati di venerdì sul mercato del lavoro americano a gennaio.

“L’attività è molto ridotta in attesa della Bce domani”, commenta un trader. “Poi c’è tensione per la situazione della borsa di New York, dove è iniziata una correzione. Ci si chiede quando si fermerà”.

L’indice FTSE Mib - dopo aver oscillato tra +0,8% e -0,5% - chiude in rialzo dello 0,26%, l’Allshare dello 0,29%. I volumi nel finale si attestano intorno a 2,6 miliardi di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst sale dello 0,1% mentre a Wall Street gli indici sono negativi (-0,1% il Dow Jones, -0,8% il Nasdaq).

Generalmente ben intonate le banche, con l’indice di settore in rialzo dell’1,4% e il comparto europeo in progresso dello 0,6%. UBI guida la pattuglia con un balzo superiore al 5%, INTESA SANPAOLO avanza dell’1,85% mentre UNICREDIT è piatta.

MPS sale del 2,7% dopo le dichiarazioni del presidente della Fondazione che fanno ben sperare per l’ingresso di un nuovo socio che potrebbe risollevare la banca.

Brilla con un +3,5% MEDIOBANCA spinta, secondo un trader, dalle indiscrezioni su un progetto di creazione di un veicolo in cui far confluire i crediti problematici di banche di medie dimensioni italiane.

Acquistata anche TELECOM ITALIA sulle indiscrezioni di stampa che tornano a parlare di un’integrazione tra Wind, gruppo Vimpelcom, e 3 Italia, controllata da Hutchison Whampoa, che dovrebbe allentare la pressione al ribasso sui prezzi.

In denaro WORLD DUTY FREE, oltre +5%, mentre AUTOGRILL, che stamattina ha annunciato il rinnovo per altri cinque anni della concessione nell’aeroporto di Copenaghen, si limita a un +0,5%.

A due velocità FIAT, in calo dell’1,7%, e CNH INDUSTRIAL, in salita dopo i recenti ribassi seguiti alla diffusione dei dati più deboli delle previsioni.

YOOX (-1,8%) corregge solo parte del balzo di ieri. A borsa appena chiusa il gruppo ha comunicato i ricavi preliminari del 2013 (+21% a 456 milioni).

Fuori dal paniere principale vola POLTRONA FRAU, +18% a quota 2,932 dopo l’annuncio dell’offerta Haworth e della successiva Opa obbligatoria a 2,96 euro per azione. “Il prezzo è piuttosto fair, coerente con il valore di equilibrio che gli dava il mercato”, dice un trader. “Si può dire che è un’operazione market friendly”.

Balzo a due cifre (+20,8%) anche per BIALETTI.

SALINI IMPREGILO cede l’1% circa dopo che l’autorità del Canale di Panama ha interrotto le trattative con il consorzio di costruttori di cui fa parte il gruppo italiano sui lavori di ampliamento della via marittima che collega Oceano Atlantico e Pacifico.

Non si arresta la corsa di BASTOGI (+17,6%) e BRIOSCHI (che però oggi rallenta a +2,4%), controllate da Raggio di Luna della famiglia Cabassi. Sempre tra gli immmobiliari cede invece l’8,6% GABETTI.

GRUPPO GREEN POWER, recente matricola dell’Aim, balza di oltre il 12%. In una nota la società ha fatto sapere, “a fronte dell’andamento delle quotazioni dell’azione in Borsa nelle ultime tre sedute, di non essere a conoscenza di notizie, eventi oppure di operazioni che possano contribuire a determinare l’attuale trend delle azioni”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below