20 gennaio 2014 / 11:56 / tra 4 anni

Italia stima "significativo" recupero interscambio da allentamento sanzioni Iran

BRUXELLES (Reuters) - L‘allentamento di alcune delle sanzioni imposte all‘Iran che verrà deciso oggi dai ministri degli Esteri europei permetterà all‘Italia “un significativo recupero del volume di scambi con l‘Iran”, ha detto oggi un diplomatico a Bruxelles.

La fonte ha specificato che Italia e Iran, prima che le sanzioni contro l‘Iran entrassero in vigore, avevano un interscambio intorno a 7 miliardi di dollari annui, di cui oltre 5 miliardi di export iraniano verso l‘Italia, e il resto di export italiano. Dopo le sanzioni, l‘interscambio è sceso a 800.000 dollari. Le aziende italiane più attive in Iran sono quelle del settore petrolchimico, delle infrastrutture, dei mobili e dell‘agroalimentare, che quindi potranno beneficiare dell‘allentamento delle sanzioni, così come il settore assicurativo.

“Non recupereremo l‘intero interscambio, ma il recupero sarà significativo”, ha detto il diplomatico.

Una delle misure che dovrebbero essere approvate oggi è l‘innalzamento del tetto sulle transazioni finanziarie da e verso l‘Iran che al momento è a 40.000 euro, e dovrebbe essere alzato a 400.000 euro.

Da questa misura deriverrebbero molti dei vantaggi previsti per le aziende italiane, secondo la fonte. La Farnesina dovrebbe pubblicare in giornata una nota per indicare i nuovi scenari possibili per gli imprenditori italiani a seguito dell‘allentamento delle sanzioni. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below