14 gennaio 2014 / 17:03 / 4 anni fa

Canale Panama,autorità minaccia di riappropriarsi controllo lavori

PANAMA CITY (Reuters) - Se il consorzio dei costruttori impegnato nell‘ampliamento del Canale di Panama non ritirerà la minaccia di sospendere i lavoro, l‘Autorità del Canale potrebbe riappropriarsi del progetto a febbraio.

Lo ha detto il capo dell‘Autorità del Canale Jorge Quiliano, aggiungendo che completare l‘opera costerebbe 1,5 miliardi di dollari e che l‘autorità ha i mezzi per coprire le spese.

Il consorzio dei costruttori, guidato dalla spagnola Sacyr e di cui fa parte anche il gruppo italiano Salini-Impregilo, ha minacciato l‘interruzione di ampliamento della principale rotta di passaggio delle navi cargo se le autorità panamensi non si faranno carico di costi aggiuntivi per 1,6 miliardi di dollari.

Le trattative per risolvere il contenzioso tra autorità panamensi e consorzio al momento non hanno prodotto risultati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below