January 7, 2014 / 9:44 AM / in 4 years

Panama, operatori canale incontreranno consorzio su disputa costi

PANAMA (Reuters) - L’autorità panamense per la gestione del canale punta a persuadere il consorzio guidato dalla Spagna ad accettare di cofinanziare costi aggiuntivi pari a 1,6 miliardi di dollari del cantiere per l’allargamento del collegamento tra Atlantico e Pacifico.

Guidato dalla spagnola Sacyr, il consorzio Grupo Unido por el Canal (Gupc), cui partecipa anche l’italiana Salini Impregilo, ha minacciato la scorsa settimana di sospendere i lavori il 20 gennaio prossimo in caso le autorità locali preposte alla gestione del canale non si prendano carico dei costi aggiuntivi.

L’amministratore del canale Jorge Quijano ha proposto ieri di suddividere i costi aggiuntivi tra autorità e il consorzio in modo da non interrompere i lavori, senza però illustrare i dettagli concreti della proposta.

Uno stop al progetto da 5,25 miliardi mirato ad ampliare e approfondire il canale, aperto ormai il secolo scorso, avrebbe ricadute fortemente negative sulle società pronte ad accelerare le esportazioni verso i mercati asiatici di gas liquido dai Paesi del Golfo del Messico.

Gupc non ha ancora dato una risposta ufficiale ma il ministro spagnolo per i Lavori pubblici Ana Pastor, che fa da mediatore, mostra segni di ottimismo.

“C’è buona volontà da parte del canale e ritengo anche da parte del consorzio: giungere a un accordo spetta adesso alle due parti” ha detto ieri il ministro alla stampa dopo aver incontrato le controparti in sede separata.

Oltre a Salini Impregilo, del consorzio fanno parte la belga Jan De Nul e la panamense Constructora Urbana.

In caso le parti non arrivassero a un’intesa sui costi aggiuntivi, il progetto potrebbe potenzialmente venire affidato a un altro consorzio di società.

L’autorità per il canale non accetta le motivazioni del consorzio relative ai costi aggiuntivi e ha per questo aperto un contenzioso. Secondo Quijano, intervistato da ‘El Pais’, il progetto potrebbe venire portato a compimento da una terza parte.

L’ambasciatore spagnolo a Panama ha intanto messo in chiaro ieri che Madrid non intende in alcun modo sostenere finanziariamente Sacyr, che si è aggiudicata il progetto ormai dal 2009. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below