13 dicembre 2013 / 08:30 / tra 4 anni

Borsa Milano chiude piatta, pesanti Mps, Carige, bene Autogrill

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso invariata rispetto a ieri, in un mercato sottile, con gli investitori cauti in vista della riunione della Federal Reserve della prossima settimana.

Un uomo guarda l'andamento dei titoli di Borsa di fronte a una banca. Milano, 18 marzo 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

Il mercato continua infatti ad essere frenato dall‘incertezza sui tempi di riduzione del programma di acquisto di asset da parte della banca centrale statunitense.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso piatto a 17.805,73 punti, mentre l‘Allshare è salito di un frazionale 0,01%. Dai massimi di oltre due anni toccati a novembre, il principale indice milanese ha lasciato sul terreno circa il 6%. Sul mercato il controvalore dei volumi è stato intorno a 1,5 miliardi di euro.

Fiacche anche le borse europee, con il benchmark europeo FTSEurofirst 300 in calo dello 0,1%.

* Rimbalza Autogrill (+3,6%), azzerando le perdite di ieri.

* Denaro su SNAM (+2,75%), dopo che questa mattina il titolo è stato promosso da Ubs a “buy”; viceversa, ENEL (-0,85%) zavorra il mercato, nel giorno in cui Goldman Sachs l‘ha declassata a “sell”.

* Corre LUXOTTICA (+2,78%). Dalle sale operative non segnalano notizie particolari, ma spiegano che il titolo sta rimbalzando su un supporto tecnico in area 36 euro.

* La gran parte delle banche ha terminato la seduta in territorio negativo. In controtendenza MEDIOBANCA (+1,35%) dopo che Vincent Bolloré ha offerto una soluzione al destino della partecipazione del 5% circa detenuta da Groupama, che ha deciso di uscire, riducendo la pressione ribassista esercitata sul titolo dalla prospettiva di una vendita di azioni.

* Vendite su MPS (-3,28%) sull‘incertezza circa le tempistiche del previsto aumento di capitale da 3 miliardi.

* Tra gli istituti di dimensioni minori, prosegue la pressione ribassista su CARIGE (-3,98%), che l‘11 dicembre è stata declassata da Moody‘s. Rimbalza invece POP ETRURIA (+1,84%) nel giorno in cui si riunisce il cda per discutere dei rilievi di Bankitalia.

* Rialzi oltre il 5% per Mondadori e CIR.

* Rimbalza KR ENERGY (+17,17%) dopo il pesante calo di ieri.

* EXPRIVIA guadagna il 4,45% dopo l‘annuncio di una commessa dalla Regione Marche.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below