11 dicembre 2013 / 09:30 / tra 4 anni

Privatizzazioni, Letta: in 2014 apertura capitale Poste anche a lavoratori

ROMA (Reuters) - La seconda fase delle privatizzazioni in Italia prevede nel 2014 la cessione di quote di minoranza di Poste e di altre aziende, con la possibilità che anche i lavoratori dipendenti possano partecipare al capitale, sul modello di compartecipazione sperimentato in Germania.

Il premier Enrico Letta. REUTERS/Alessandro Bianchi

Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta nel discorso con cui sta chiedendo alla Camera il voto di fiducia per il governo, dopo l‘uscita dalla maggioranza della parte del centrodestra che fa capo alla rinata Forza Italia di Silvio Berlusconi.

“Il prossimo anno, nell‘ambito del secondo tempo di questo programma di dismissioni di quote non di controllo, apriremo il capitale di Poste e di altre aziende per consentire l‘ingresso dei lavoratori nel capitale”, ha detto Letta.

“E’ una proposta che faccio qui, un tentativo di sperimentare in italia la Mitbestimmung (cogestione) tedesca”, ha aggiunto.

Poco prima, facendo riferimento al programma che già prevede cessioni per 10-12 miliardi, Letta aveva ribadito che “nessuno si sogna di svendere per fare cassa”.

Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224354, Reuters Messaging: stefano.bernabei.reuters.com@reute

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below