10 dicembre 2013 / 09:14 / tra 4 anni

Italia, produzione ottobre ben sopra attese

MILANO (Reuters) - A ottobre la produzione industriale italiana ha registrato una crescita pari a 0,5% su base congiunturale, oltre il doppio delle attese raccolte da Reuters che convergevano su un +0,2%, dopo l‘incremento di pari entità registrato a settembre.

Un operaio a lavoro. REUTERS/Stefano Rellandini

A perimetro annuo, secondo i numeri diffusi stamane da Istat, la produzione ha registrato una flessione di 0,5% dopo il -2,9% rivisto da -3,0% di settembre.

Di seguito i commenti degli economisti:

GIOVANNI ZANNI, Credit Suisse

”Il dato è migliore delle aspettative, come non capitava da tempo. Arrivavamo da mesi in cui la produzione industriale ha deluso le attese. Ottobre è il secondo mese positivo, quindi ci aspettiamo un impatto positivo sul Pil che nel quarto trimestre sarà lievemente positivo.

Se guardiamo il dato, al netto dell‘energia, indica che la produzione manifatturiera va ancora meglio dello 0,5%.

E’ un dato in linea con le inchieste sulla manifattura che davano indicazioni positive”.

RAFFAELLA TENCONI, Bank of America

“È un dato molto al di sopra delle aspettative e che indica un buon inizio del quarto trimestre. È positivo segnalare che nello spaccato c‘è un miglioramento mese su mese sia nella produzione di beni di consumo sia in quella di beni di investimento. Entrambi sono un importante barometro della partenza di una fase di ripresa, anche se a livello interno si parla per adesso solo di attenuazione del calo. Per quel che riguarda i ‘capital goods’ è il terzo mese consecutivo di miglioramento, nei dati mese su mese, e su questo terreno l‘export italiano è più forte rispetto a quello spagnolo. Nel 2013 la performance dell‘export italiano è stata più lenta di quella spagnola ma il dato di oggi è di buon auspicio per la riduzione di questo gap”.

GIADA GIANI, Citi

”Il dato mi sembra leggermente sopra le aspettative e suggerisce qualcosa di positivo per il Pil del quarto trimestre. Noi lo abbiamo previsto leggermente positivo. Il dato di oggi se non viene smentito dagli ultimi due mesi porterà a un trimestre positivo per la produzione dopo il calo nel terzo.

La produzione italiana è un po’ ritardata rispetto a quella degli altri paesi europei e quindi beneficia ora di una spinta positiva che in altri paesi si è vista nei mesi scorsi.

Nella suddivisione per tipo di beni vi è una conferma del trend positivo con l‘eccezione dell‘energia che ha un suo andamento volatile”.

Giulio Piovaccari, Luca Trogni Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below