5 dicembre 2013 / 07:48 / tra 4 anni

Telecom, Cade condiziona rafforzamento Telefonica in Telco a vendita Tim Brasil

BRASILIA (Reuters) - L‘Antitrust brasiliano Cade ha condizionato il rafforzamento di Telefonica in Telecom Italia alla vendita di Tim Brasil. In caso contrario, Telefonica dovrà aprire il capitale della controllata brasiliana Vivo e tornare sui suoi passi in Telco, holding di riferimento dell‘operatore italiano.

Il logo di Telefonica. REUTERS/Sergio Perez

La decisione, che è definitiva, tiene conto dell‘acquisizione del controllo di Vivo - primo operatore mobile brasiliano controllato da Telefonica Brasil - da parte di Telefonica nel 2010, anno in cui l‘operatore spagnolo è entrato anche nel capitale di Telco, azionista di riferimento di Telecom Italia.

Cade ha eccepito che il recente rafforzamento indiretto di Telefonica in Telecom violi l‘impegno assunto nel 2010 a non entrare nel merito delle scelte gestionali di Tim Brasil e a non aumentare la propria quota nella controllante.

L‘authority ha anche aggiunto che all‘eventuale acquirente di Vivo non sarà consentito di detenere partecipazioni in eventuali altri operatori brasiliani concorrenti.

Oltre a ordinare l‘uscita da Tim Brasil, Cade ha comminato anche una multa di 15 milioni di reais (6,3 milioni di dollari) a Telefonica per aver incrementato - pur mantenendo invariati i diritti di voto - la sua partecipazione in Telco, socio di riferimento di Telecom Italia.

Anche Tim Brasil è stata multata per 1 milione di reais da Cade per aver dato un incarico a una società di consulenza controllata da Telefonica.

Secondo gli analisti quella di Cade è stata una decisione severa per punire Telefonica per non aver notificato in anticipo ai regolatori il suo progetto di incrementare la partecipazione in Telco.

“Telefonica e Vivo stanno al momento studiando la decisione di Cade e faranno un comunicato quando lo riterranno opportuno”, dicono le due società in comunicato congiunto. Nessun commento da Telecom Italia.

La soluzione migliore per Telefonica, commenta un analista italiano, sarebbe che Telecom vendesse Tim Brasil, magari alla stessa Telefonica che a sua volta la fonderebbe con Vivo, cedendo eventuali asset indicati dall‘antitrust. Telecom ha però più volte detto di non voler vendere la controllata brasiliana.

L‘intervento dell‘Antitrust brasiliano arriva proprio a ridosso di un appuntamento chiave per Telecom Italia, che il 20 dicembre affronterà un‘assemblea richiesta dal socio Marco Fossati sull‘eventuale revoca del Cda proprio in seguito agli accordi stipulati tra Telefonica e i soci italiani di Telco.

In queste ore è in corso un cda Telecom. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below