3 dicembre 2013 / 08:18 / 4 anni fa

Borsa Milano pesante, realizzi generalizzati, crolla Erg

Traders a lavoro durante una seduta di borsa. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in deciso ribasso una seduta che conferma l‘avvio faticoso di dicembre.

Trattandosi di un mese tradizionalmente caratterizzato da un rally, sottolineano gli operatori, stupisce questa partenza ad handicap.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha perso l‘1,95%, tornando sui livelli del 9 ottobre scorso. L‘AllShare è sceso dell‘1,91% e il MidCap dell‘1,66%.

Volumi per un controvalore di circa 2,3 miliardi di euro.

A picco ERG (-6,74%), affossata dalla notizia di perquisizioni della Finanza negli uffici di Total-Erg, con l‘ipotesi di una presunta truffa su fatture false da 904 milioni di euro.

Giornata in rosso per TELECOM (-2,21%), in un mercato tecnico, senza spunti dal punto di vista dei fondamentali, al netto di qualche investitore deluso ancora dal Brasile.

FIAT ha lasciato sul terreno il 2,37%, sostanzialmente in linea con il paniere dell‘automotive europeo (-2,24%), dopo i brutti dati sulle vendite in Italia nel mese di novembre e il rating ‘underperform’ assegnato da Exane Bnp Paribas.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below