25 novembre 2013 / 16:33 / tra 4 anni

Ue punta a stringere maglie su scappatoie fiscali imprese

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea intende porre fine a una delle scappatoie legali che permettono alle società di pagare meno tasse, ma deve prima convincere i paesi membri ad appoggiare un cambiamento di questo tipo.

In particolare, la Commissione vuole intervenire per evitare il fenomeno delle ‘finte filiali’ che hanno sede in paesi con regimi fiscali più convenienti come l‘Irlanda e i Paesi Bassi.

Algirdas Semeta, Commissario Ue per le questioni fiscali, vuole inserire una clausola anti-abuso entro la fine dell‘anno: “Quando c‘è un abuso delle nostre norme per evitare di pagare le tasse, allora dobbiamo aggiustarle”, dice. “La propsta di oggi garantirà che lo spirito tanto quanto la lettera della nostra legge sia rispettato”.

L‘utilizzo di un sistema di controllanti-controllate con sedi diverse per minimizzare le tasse, come fanno ad esempio Starbucks, Apple o Amazon, ha spinto i politici a parlare di aggressivi piani di intervento, ma è probabile che i progressi concreti richiederanno tempi lunghi. L‘Europa è infatti divisa tra l‘interesse di piccoli paesi, come Lussemburgo e Irlanda, a mantenere regimi fiscali attraenti per gli investitori esteri e il timore di stati di peso come Gran Bretagna e Germania, che non vogliono vedere traslocare importanti aziende dal loro territorio.

L‘idea di Semeta di una “base fiscale comune” per le aziende che operano nell‘Unione europea è vista da molti come l‘anticamera di un regime fiscale unico nell‘intera regione. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below