November 11, 2013 / 8:08 AM / 5 years ago

Borse Asia-Pacifico, prevalgono ribassi su timori tapering Fed

MILANO (Reuters) - Prevalgono i ribassi tra le borse dell’Asia-Pacifico, con l’indice regionale in miglioramento nel finale ma non lontano dai minimi da quattro settimane, dopo che il sorprendente rialzo degli occupati Usa ha innescato i timori che la Federal Reserve possa dare il via al taglio degli stimoli già il prossimo mese.

Intorno alle 8,40 l’indice MSCI, che non comprende Tokyo, è in calo dello 0,1%, mentre il Nikkei è rimbalzato dell’1,3%.

“I dati più forti del previsto sul mercato del lavoro Usa aumenteranno i timori di deflussi degli investimenti dai mercati emergenti e peseranno sulle valute locali”, commenta Credit Agricole CIB in una nota ai clienti.

GIACARTA è in calo dello 0,7%, la THAILANDIA scende dell’1,5%, condizionata da tensioni di politica interna. MANILA cede l’1,4% sui minimi da sei settimane dopo che sulle Filippine si è abbattuto un violentissimo tifone che ha causato migliaia di vittime ed enormi danni.

SHANGHAI è rimbalzata da un supporto tecnico tra scambi modesti per chiudere in rialzo dello 0,16%; grazie in particolare al settore auto, che ha beneficiato di dati in crescita del mercato in ottobre, ha interrotto una serie negativa durata quattro sedute.

Balzo dell’1,5% per HONG KONG, ma l’italiana Prada perde lo 0,7%. Deboli TAIWAN e SEOUL, in frazionale calo MUMBAI e SYDNEY.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below