8 novembre 2013 / 15:43 / tra 4 anni

Usa, mercato del lavoro migliora in ottobre, no impatto shutdown

WASHINGTON (Reuters) - La crescita di posti di lavoro negli Stati Uniti è aumentata a ottobre, oltre le attese, lasciando intendere che il cosiddetto ‘shutdown’ abbia avuto un impatto più contenuto di quanto si temesse in un primo momento.

Dipendenti di Twitter attorno ad un tavolo nella sede della società a San Francisco, California, 4 ottobre 2013. REUTERS/Robert Galbraith

Sono 204.000 i nuovi posti di lavoro a ottobre, secondo i dati diffusi oggi dal dipartimento del Lavoro, mentre il tasso di disoccupazione è salito al 7,3% dal 7,2% di settembre quando si era avvicinato ai minimi di cinque anni.

Il dipartimento ha detto anche che il cosiddetto ‘shutdown’ del governo non ha avuto un impatto “percepibile” sugli occupati non agricoli.

Gli economisti interpellati da Reuters avevano previsto che gli occupati non agricoli raggiungessero quota 125.000 a ottobre e che il tasso di disoccupazione si sarebbe attestato a 7,3%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below