28 ottobre 2013 / 07:43 / 4 anni fa

Borse Europa verso massimi 5 anni con trimestrali robuste

Operatori di borsa a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

LONDRA (Reuters) - Gli indici delle borse europee sono in rialzo nella seduta odierna e potrebbero toccare il massimo di cinque anni, spinti da risultati trimestrali positivi.

Intorno alle 10,00 italiane, l‘indice FTSEurofirst 300 guadagna circa lo 0,2%. Parigi lo 0,08%, Londra lo 0,15% e Francoforte lo 0,2%.

“Nel corso dell‘estate abbiamo assistito ad alcune performace robuste da parte di titoli europei, credo ce ne aspettino altre”, ha detto Martin Skanberg, fund manager di Schroders.

Secondo i dati di Thomson Reuters StarMine, finora il 53% delle società dell‘indice STOXX 600 index ha superato o centrato le attese del mercato sugli utili trimestrali.

Secondo Skanberg il fatto che alcuni investitori globali restino relativamente “underweight” sui titoli europei, rispetto a quelli Usa o giapponesi, potrebbe dare un‘ulteriore spinta all‘azionario del Vecchio Continente.

I titoli in evidenza:

* PEUGEOT perde quasi il 3%. I cinesi di Dongfeng Motor Group stanno ancora valutando i benefici che deriverbbero da un possibile investimento nella casa automobilistica francese, come riferito da uno dei vertici di Dongfeng, lasciando intendere che potrebbe essere necessario altro tempo per un accordo.

* LAGARDERE guadagna il 2,55% dopo aver annunciato che proseguono le discussioni con Vivendi (-0,11%) per la vendita della sua quota in Canal+ France.

* ASSA ABLOY è in rialzo di circa il 3% dopo che la società produttrice di serrature ha diffuso i risultati del terzo trimestre, che vedono un utile operativo cresciuto più del previsto, e dopo che ha annunciato l‘intenzione di procedere a un programma di ristrutturazione prima della fine dell‘anno.

* BANKIA, la banca spagnola, ha reso noto oggi di aver registrato nei primi nove mesi dell‘anno un utile di 362 milioni di euro, superiore alle attese degli analisti. Il titolo cede quasi un punto percentuale.

* RIO TINTO/GLENCORE XSTRATA: Rio Tinto (+0,07%) ha acconsentito a vendere la sua quota di maggioranza nella terza miniera australiana a Glencore Xstrata (+0,38%) e alla giapponese Sumitomo Corporation per circa 1 miliardo di dollari.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below