25 ottobre 2013 / 18:02 / 4 anni fa

Destino zona eurom, Asmussen (Bce): dipende da Italia

MILANO (Reuters) - Il destino dell‘intera area euro dipenderà dall‘Italia e non dalla Germania o dalla Francia, né dalla Bce o dalla Commissione europea.

Il membro del consiglio esecutivo Bce Joerg Asmussen. REUTERS/Ralph Orlowski

A dirlo è il membro del consiglio esecutivo Bce Joerg Asmussen.

“L‘Italia è troppo grande per essere salvata dall‘esterno: deve invertire da sola la marcia. Il suo destino segnerà anche il destino dell‘area dell‘euro. In questo senso il futuro dell‘area non si deciderà a Parigi o a Berlino, né a Francoforte o a Bruxelles. Si deciderà a Roma”, dice Asmussen nella sua prolusione in occasione del ricevimento da parte dell‘Università Bocconi del titolo ‘Alumnus dell‘anno’.

Il consigliere Bce si dichiara comunque non preoccuapto per il futuro di Italia e zona euro, citando tra i diversi elementi la possibile evoluzione del sistema politico italiano.

“Il vivace spirito imprenditoriale di questo paese, la creatività apprezzata a livello mondiale, la forza della sua società civile e dei suoi cittadini, il sistema educativo con istituzioni quali la Bocconi e ora forse l‘evoluzione di un nuovo sistema politico sono risorse promettenti”, spiega il banchiere centrale.

Per un futuro positivo è auspicabile “che gli italiani si uniscano a sostegno di questi sforzi, perché le riforme porteranno alla crescita, che a sua volta consentirà di mantenere la sostenibilità del debito, e la crescita potrà poi essere condivisa da tutta la società”.

Il quadro di partenza rimane molto impegnativo perché la zona euro “non può prosperare se la sua terza economia registra un tasso di crescita potenziale pari a zero”.

Asmussen ricorda in questo senso l‘andamento discendente del tasso di crescita reale dell‘Italia negli ultimi 60 anni: 5% negli anni Cinquanta, 4% negli anni Sessanta, 3% negli anni Settanta, 2% negli anni Ottanta, 1% negli anni Novanta e zero negli anni Duemila.

“L‘Italia deve crescere, ma questo non accadrà restando in attesa di una svolta nel ciclo economico. L‘Italia si trova dinnanzi a sfide di lungo periodo e la soluzione risiede in interventi strutturali”, scrive Asmussen, ribadendo la necessità di un‘Italia che migliori in proprio e non attenda l‘effetto positivo di una ripresa economica a livello mondiale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below