24 ottobre 2013 / 06:54 / 4 anni fa

Borse Asia-Pacifico, indici misti. Pmi Cina aiuta listini

MILANO (Reuters) - Il buon dato sul Pmi della Cina, che ha ottobre ha segnato i massimi da sette mesi, aiuta l‘azionario asiatico a rimbalzare dai minimi di seduta, pur con diversi mercati che mantengono l‘intonazione positiva.

L‘indice Msci dell‘Asia-Pacifico segna +0,13%, mentre Tokyo, non compreso nell‘indice, si è girato in positivo nell‘ultima parte della seduta dopo il Pmi cinese chiudendo a +0,42%.

* HONG KONG cede lo 0,64% con l‘indice delle principali società quotate che ha toccato i minimi da fine settembre per poi assestarsi a -0,92%. SHANGHAI cede lo 0,70%.

* SINGAPORE viaggia poco mossa dai valori della vigilia grazie anche all‘impatto di CapitalMall Trust che si è mosso al rialzo dopo aver annunciato un aumento dell‘utile distribuibile nel terzo trimestre.

* Anche SEUL ha invertito la rotta in positivo dopo il Pmi cinese e segna +0,54%.

* TAIWAN chiude positiva ma i semiconduttori cedono lo 0,5% dopo una serie di outlook non proprio stellari da parte di alcune big Usa come Broadcom e Altera.

* Finanziari e titoli della salute spingono al rialzo SYDNEY.

* MUMBAI ha superato la soglia dei 21.000 punti per la prima volta negli ultimi tre anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below