17 ottobre 2013 / 06:56 / 4 anni fa

Borse Asia Pacifico, prevalgono acquisti dopo accordo debito Usa

MILANO (Reuters) - Le borse asiatiche festeggiano l‘accordo raggiunto all‘ultimo minuto dal Congresso Usa per innalzare il tetto del debito, evitando un default dagli effetti potenzialmente catastrofici, e per riaprire gli uffici federali dopo giorni di serrata forzosa.

Intorno alle 8,40 l‘indice Msci dell‘area Asia-Pacifico viaggia sui massimi da 5 mesi in rialzo dello 0,6% circa, mentre il Nikkei, non compreso nell‘indice, ha terminato la seduta con un rialzo dello 0,83%.

Deboli SHANGHAI e HONG KONG, dove prevalgono le prese di profitto in attesa della pubblicazione domani del Pil cinese del terzo trimestre. Gli economisti si aspettano un‘accelerazione della crescita della seconda economia mondiale, dopo la performance deludente del primo semestre.

Archivia la sessione con un guadagno dello 0,51% TAIWAN mentre SEOUL inanella la trentacinquesima seduta in territorio positivo, chiudendo con un rialzo dello 0,3% e i titoli della cantieristica navale sugli scudi.

Chiusura positiva per SYDNEY (+0,4%) mentre MUMBAI è piatta, appesantita dalla perfomance deludente dei titoli delle società attive nella produzione di software per i mercati esteri, come Tata Consultancy Services Ltd falls e HCL Technologies, che cedono rispettivamente oltre il 3% e il 4%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below