October 17, 2013 / 6:51 AM / 5 years ago

Borsa Milano chiude in rialzo su ottimismo per accordo Usa

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo spinta dall’ottimismo che a Washington possa essere presto raggiunto un accordo per innalzare il tetto del debito, evitando così il default.

Un trader al lavoro REUTERS/Susana Vera

Gli indici, già positivi fin dalle prime battute dopo la presentazione della manovra finanziaria, hanno accelerato dopo che un alto funzionario del Senato americano ha annunciato che i negoziatori sono “molto vicini” all’annuncio di un accordo.

L’indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell’1,45%, l’Allshare dell’1,39%. Volumi per 3,1 miliardi di euro.

Gli indici di Milano sono stati tra i migliori d’Europa. Il benchmark europeo Ftseurofirst 300 si è fermato a +0,14%.

* Positivi i bancari, aiutati anche dalla riduzione dello spread Btp/Bund, sceso fino a 230 punti. Rialzi sopra il 3% per POP EMILIA, POP MILANO e INTESA SANPAOLO. MPS è salita del 2%: il titolo ha accelerato sulla notizia della visita del nuovo presidente della Fondazione al Tesoro per informare il governo che presto venderà azioni della banca. Un broker cita “l’ipotesi che due fondi mediorientali siano interessati all’8% sostiene le azioni”.

* Resta indietro CARIGE, che limita i guadagni allo 0,17%. Un trader cita “l’ipotesi commissariamento della banca riportata da alcuni quotidiani”.

* FIAT ha perso il 4%. Sul titolo hanno pesato i dati negativi sulle vendite di auto in Europa negative, i tempi lunghi del tribunale sulla valutazione di Chrysler e un avvio di copertura di Nomura con giudizio “reduce”.

* Brilla Mediaset, maglia rosa del listino. Il titolo ha messo a segno un balzo del 6,75%, dopo aver accelerato nel pomeriggio, con volumi pari a due volte e mezzo quelli registrati mediamente in una seduta. E’ in corso un roadshow tra gli investitori europei in vista della possibile emissione di un bond senior in euro.

* TELECOM ha chiuso a +3,15%. Oggi Goldman Sachs ha inserito il titolo nella Conviction Buy list con un prezzo obiettivo di 0,93 euro.

* Piaggio ha lasciato sul terreno il 2,7% dopo la comunicazione della vendita di una partecipazione da parte della controllante Immsi, che rimane comunque sopra la soglia del 50%.

* Lettera sui titoli del lusso italiano, che hanno risentito del ribasso di Lvmh (-4,25%) a seguito dell’inattesa frenata della crescita dei ricavi nei settori moda e pelle che includono brand come Louis Vuitton, Celine e Dior. SALVATORE FERRAGAMO ha perso il 3,2%, TOD’S lo 0,78%, CUCINELLI l’1,7%.

* Volatili i titoli delle società calcistiche, in forte rialzo nella prima parte della seduta e poi in forte calo. JUVENTUS ha perso oltre il 24%, AS ROMA oltre il 31% e LAZIO SS il 27,1%.

* Rialzi a doppia cifra per PININFARINA e DMAIL.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below