October 10, 2013 / 9:10 AM / 5 years ago

Greggio, Brent tocca 110 dollari al barile su rapimento premier Libia

LONDRA (Reuters) - Il Brent estende i guadagni oggi arrivando a toccare i 110 dollari al barile sulla notizia del rapimento del premier libico, che ha sollevato timori su possibili nuovi problemi di fornitura dal paese nordafricano.

Una raffineria di petrolio a Zawiya Oil, 55 km ad ovest di Tripoli, 22 August 2013. REUTERS/Ismail Zitouny

Uomini armati hanno rapito Ali Zeidan da un albergo di Tripoli e lo hanno portato in una località sconosciuta. [ID:nL6N0I0111]

“Tutti stanno guardando a questo e credo che possa muovere il mercato”, spiega Ken Hasegawa, commodity sales manager di Newedge Japan.

La produzione di greggio della Libia è salita a 700.000 barili al giorno, dopo essere scesa a metà anno ai minimi dalla guerra civile del 2011 a causa di scioperi e blocchi nei giacimenti e nei porti.

Intorno alle 11, il Brent per consegna novembre sale di circa 80 centesimi a 109,85 dopo aver toccato i 110,14 dollari al barile. La scadenza analoga sul greggio Usa sale di 41 cent a quota 102,08.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below