19 settembre 2013 / 09:47 / tra 4 anni

Greggio in rialzo in scia Fed, aperture Iran limitano guadagni

LONDRA (Reuters) - Greggio in rialzo per il secondo giorno consecutivo dopo che gli Stati Uniti hanno sorpreso i mercati mantenendo invariato il programma di stimoli economici, anche se i guadagni sono limitati dai segnali di distensione giunti dall‘Iran.

Intorno alle 11,30 il Brent sale di 54 centesimi a 111,14 dollari il barile, mentre il greggio Usa avanza di 89 cent a 108,93 dollari.

Il petrolio era già salito molto ieri sulla scia della decisione della Federal Reserve, che ha rinviato il piano di riduzione degli stimoli innescando un forte incremento della propensione al rischio degli investitori.

L‘atteggiamento più dialogante del presidente iraniano Hassan Rouhani, che ha detto che il suo governo non svilupperà mai armi nucleari, contribuisce per contro a rasserenare i timori di uno scontro con l‘Occidente e di un conseguente impatto sull‘offerta di greggio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below