17 settembre 2013 / 07:20 / tra 4 anni

Borsa Milano chiude in cauto rialzo, bene Mediobanca, balza Cir

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude la seduta in modesto rialzo in un mercato che preferisce non prendere grosse posizioni in attesa di alcuni eventi chiave di questa settimana, primo fra tutti la decisione della Fed Usa sulla riduzione degli stimoli monetari.

Operatori di borsa a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Il mercato si aspetta, infatti, al termine della riunione di due giorni che inizia oggi, l‘annuncio sull‘avvio del processo di ‘tapering’, il ridimensionamento delle operazoni di acquisti di bond da parte della banca centrale.

Sul listino milanese, insieme a qualche realizzo gli operatori si sono concentrati su temi specifici come i bancari, soprattutto Mediobanca sulla scia dei conti annuali pubblicati oggi, e Cir dopo che la Cassazione ha depositato la sentenza con cui conferma, pur riducendolo lievemente, il risarcimento dovuto da Fininvest nell‘ambito del Lodo Mondadori.

“L‘attesa della Fed e sul ‘tapering’ sta bloccando un po’ tutto”, dice un‘operatrice.

“In generale già ci troviamo in una fase di mercato in cui è difficile prendere grosse posizioni. Da un lato gli indici sono molto tirati e non si trovano occasioni di acquisto, dall‘altro si tende a non vendere, soprattutto i ciclici che possono sfruttare la ripresa economica”, aggiunge.

Relativamente al buon andamento dei bancari italiani, l‘operatice cita “il bel recupero dei Btp” il cui rendimento, sul dieci anni, si è riportato oggi sotto quello del pari scadenza spagnolo.

“Si dice ormai in tutte le salse che Berlusconi non vuole fare cadere il governo. Anche nel videomessaggio (l‘ex presidente del consiglio) dovrebbe confermare il sostengo al governo”, sottolinea.

Il FTSEMib chiude in rialzo dello 0,11%, l‘Allshare dello 0,13%. I volumi sono pari a circa 2,2 miliardi di euro.

In Europa il benchmark FTSEurofirst 300 scende dello 0,4% mentre Wall Street si muove in leggero rialzo.

* In cima al listino milanese, MEDIOBANCA brilla con un +1,89% in un mercato che apprezza la pulizia di bilancio e la mancata distribuzione del dividendo dopo i risultati dell‘esercizio 2012-2013 chiuso in perdita per effetto di consistenti svalutazioni.

Un analista parla di “risultati buoni anche se non spaventosamente migliori delle aspettative” e giustifica il rialzo delle quotazioni con un recupero del titolo rispetto ai maggiori guadagni registrati dagli altri bancari di Piazza Affari nelle ultime sedute.

* Bene anche UBI (+1,37%) e BANCO POPOLARE (+1,5%) i cui target price sono stati rivisti al rialzo da parte di SocGen (il broker conferma i rating rispettivamente “hold” e “sell”).

Più fiacche invece le big UNICREDIT (+0,38%) e INTESA SANPAOLO (-0,43%) in una giornata in cui le banche italiane sono state un passo in avanti rispetto al comparto europeo.

* Spunti positivi anche su DIASORIN con un progresso dell‘1,8% e volumi decisamente sopra la media. Un trader parla di un upgrade da parte di un broker italiano.

* Tra titoli auto negativi a livello europeo (-1,3% l‘indice di settore) dopo i dati Acea che hanno evidenziato un calo delle vendite del 4,9% in agosto, FIAT chiude in lieve rialzo dello 0,24% con scambi sottili. Il gruppo ha visto il mese scorso una contrazione delle immatricolazioni europee in linea con quella del mercato.

* In ribasso ma volumi sotto la media TELECOM ITALIA (-0,91%) in un mercato che non prende posizione in attesa di sapere quale sarà la strada che percorrerà il gruppo per un rafforzamento patrimoniale che allontani il rischio di downgrade delle agenzie di rating.

* FONSAI perde lo 0,18% nel giorno in cui il patto di sindacato di Mediobanca ha dato il via libera allo svincolo della quota che la compagnia deve cedere entro l‘anno per ottemperare alle richieste dell‘Antitrust relative all‘integrazione con Unipol.

* Fuori dal paniere principale strappa in borsa CIR (+6,89%) ai nuovi massimi dell‘anno. La Corte di Cassazione ha respinto la maggior parte dei motivi di ricorso presentati da Fininvest, confermando la struttura della decisione di appello ma riducendo di circa 24 milioni di euro il risarcimento riconosciuto al gruppo della famiglia di Carlo De Benedetti, che passa così da 564 a circa 540 milioni.

Il mercato specula sull‘utilizzo di questa liquidità e, in particolare, su un dividendo straordinario. Sulla scia balza anche COFIDE (+8,3%), la holding a cui fa capo Cir.

* INDESIT guadagna il 2,2% circa. Un operatore cita la promozione da parte di una banca italiana.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

Market statistics................................ 20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 20 maggiori ribassi (in percentuale).............

Indice FTSE IT Allshare Indice FTSE Mib....... Indice FTSE Italia Star Indice FTSE Italia Mid Cap... Indice FTSE Italia Small Cap Indice FTSE Italia Micro Cap.

Guida per azionario Italia....

** DERIVATI DI BORSA ** Futures su FTSE Mib.......... Mini FTSE Mib................. Guida a futures e opzioni.... Guida a opzioni..............

** BORSE EUROPEE **

Commento su titoli europei ........[.EU]

Speed guide borse europee..........

Indici pan europei ........

Dati analitici paneuropei...

Indice FTSEurofirst 300..........

Indice Stoxx.....................

Indice Eurostoxx.................

Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........

Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx.....

10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx.......

10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx..

25 maggiori rialzi europei.........

25 maggiori ribassi europei........

25 titoli più attivi in valore ....

Guida a informazioni Reuters .......

Guida a azionario ..................

Chain degli indici italiani Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below