16 settembre 2013 / 13:21 / tra 4 anni

Forex, dollaro depresso da uscita di scena Summers in corsa a Fed

NEW YORK (Reuters) - Proseguono sulla piazza Usa rispetto alle principali controparti sul mercato dei cambi le vendite di dollaro dopo l‘annuncio a sorpresa del ritiro di Larry Summers dalla corsa per la poltrona di presidente della Federal Reserve.

L‘uscita di scena del consigliere economico di Barack Obama fa presagire una riduzione più graduale delle misure di ‘quantitative easing’ che hanno contribuito al rilancio della prima economia mondiale.

“La candidatura di Summers era chiaramente percepita come più rialzista e a questo va imputata la correzione del dollaro” commenta Carl Hammer, strategist Seb Merchant Banking.

Sul fronte macro, in attesa dei numeri sulla produzione industriale di agosto, l‘indagine Empire State a cura della Federal Reserve di New York mostra a settembre un valore di 6,29, ampiamente al di sotto del consensus di 9,20, dopo l‘8,24 del mese scorso.

L‘indice del dollaro rispetto ai primi sei cross ponderati secondo il commercio arriva in prossimità del minimo da quattro settimane. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below