September 11, 2013 / 8:20 AM / in 5 years

Occupazione, Csc: in 2013 persi 1,8 milioni posti di lavoro da inizio crisi

ROMA (Reuters) - A fine 2013 i posti di lavoro persi in Italia dall’inizio della crisi, sei anni fa, saranno pari a circa 1,8 milioni di unità, secondo Confindustria.

Occupazione, Csc: in 2013 persi 1,8 milioni posti di lavoro da inizio crisi. REUTERS/Mal Langsdon

“Il Csc stima che l’occupazione (calcolata sulle Ula, le unità di lavoro equivalenti a tempo pieno), in flessione dal terzo timestre 2011, toccherà nel quarto trimestre 2013 un nuovo punto di minimo dall’inizio della crisi (-1 milione e 805.000 unità rispetto a fine 2007, -7,2%)”, si legge nel rapporto del Csc diffuso stamani con le nuove stime macroeconomiche.

“La domanda di lavoro rimarrà ferma a inizo 2014 e tornerà a crescere, seppur debolmente, dal secondo trimestre, ovvero un po’ in ritardo rispetto alla ripresa del Pil”.

Il biennio 2013-2014 si chiuderà con un calo delle unità di lavoro del 7% rispetto a fine 2007.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below