6 settembre 2013 / 07:15 / 4 anni fa

Btp poco mossi, sottoperformano Bonos in attesa dati lavoro Usa

MILANO (Reuters) - Andamento poco variato per i Btp che, appesantiti dall‘incertezza politica, non riescono a rimbalzare dai minimi segnati ieri, al contrario dei Bonos spagnoli.

Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Questi ultimi seguono, invece, la scia del Bund, e muovono in rialzo, dopo il tonfo di ieri, in attesa nel primo pomeriggio dei dati sul mercato del lavoro americano, da cui gli investitori cercano conferme dell‘aspettativa di una prossima riduzione del programma di stimolo monetario di Federal Reserve.

“A livello di rendimenti siamo praticamente fermi, in termini di spread perdiamo terreno. Di scambi non ne vedo tantissimi”, dice un dealer italiano di una banca specialista.

A tenere in apprensione gli investitori l‘incerta sorte del governo di larghe intese, guidato da Enrico Letta, cui il Pdl ha minacciato di togliere la fiducia se la giunta per le Immunità , che comincerà a esaminare il caso lunedì, dovesse ratificare la decadenza di Berlusconi da senatore dopo la condanna per frode fiscale.

“Di certo la paura di una nuova fase d‘instabilità politica spinge gli investitori a diversificare il portafoglio dei periferici, privilegiando la Spagna rispetto all‘Italia, che da qui a fine anno ha un calendario di emissioni meno serrato e meno rischi sul fronte interno”, prosegue il dealer.

Intorno alle 12,45 il rendimento del decennale italiano si attesta al 4,52%, pressocché invariato da ieri sera, mentre lo spread con l‘analoga scadenza del Bund si allarga a 253 punti base dai 249 del finale di seduta di ieri, con la carta tedesca che recupera qualcosa dopo il sell-off di ieri.

Si assottiglia ancora, invece, il divario con la Spagna, che si era già quasi annullato la settimana scorsa, prima dell‘accordo sull‘Imu. Il differenziale tra Madrid e Roma nel tratto a dieci anni scende a 4 punti base dai 10 punti base di ieri sera.

E’ da marzo del 2012 che i rendimenti dei Bonos decennali sono più alti di quelli dei Btp. A inizio di quest‘anno Madrid era arrivata a pagare l‘1% in più rispetto all‘Italia sul segmento decennale.

FOCUS SU DATI USA IN PROSPETTIVA FED

Nelle ultime sedute, il grosso dei movimenti di mercato si è concentrato sulla carta ‘core’.

Ieri i Bund, che in quanto asset rifugio tendono a muoversi a braccetto con i Treasuries Usa, sono state vittime di un brusco sell-off, dopo che una serie di dati macroeconomici americani hanno dato sostegno all‘aspettative di una riduzione del programma di stimolo dell‘istituto centrale statunitense, che riunisce il comitato di politica monetaria il 17-18 settembre.

Il rendimento del decennale tedesco è risalito sopra la soglia del 2% dopo un anno e mezzo, mentre l‘assenza di misure immediate di stimolo da parte della Banca centrale europea, nonostante la conferma dell‘attuale orientamento accomodante, ha pesato sulla periferia.

Il presidente Mario Draghi ha espresso comunque cautela rispetto i recenti segnali di ripresa, e si è detto pronto ad agire per proteggere la fragile ripartenza dell‘economia nel caso i mercati dovessero perseguire nel trend rialzista dei tassi d‘interesse.

“Le attese ora sono tutte per i dati americani di questo pomeriggio. Se dovessero confermare la prospettiva di un allentamento dello stimolo, potremmo vedere il Bund ancora in calo, anche se penso che il grosso del movimento sia già avvenuto”, dice un dealer da Milano.

“In quel caso, penso che anche il Btp si muoverà al ribasso, perchè comunque stiamo parlando di una stretta di liquidità in vista. D‘altra parte però, il debito italiano potrebbe essere meno penalizzato rispetto alla carta tedesca Bund, perchè una ripartenza degli Stati Uniti non può che avere effetti positivi sull‘economia italiana. Quindi in termini di spread potremmo anche guadagnare qualche centesimo”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below