29 agosto 2013 / 06:44 / tra 4 anni

Borse Europa in rialzo, più deboli prospettive attacco immediato in Siria

Display con gli indici di Borsa a Londra, 2 gennaio 2013. REUTERS/Paul Hackett

LONDRA (Reuters) - L‘azionario europeo è in rialzo trascinato dal settore tlc dopo tre sedute consecutive di ribassi, mentre la comunità internazionale fatica a trovare una posizione comune su un intervento militare in Siria, indebolendo le prospettive di un attacco immediato da parte delle forze occidentali.

La riunione di ieri dei cinque membri permanenti del consiglio Sicurezza dell‘Onu per esaminare il piano di risoluzione britannico di un‘azione rapida in Siria si è conclusa senza un accordo.

Il presidente degli Usa Barack Obama ha spiegato poi in un‘intervista televisiva di non avere ancora preso una decisione e ha detto che eventuali interventi saranno limitati nel tempo e avrebbero lo scopo di dare un avvertimento importante al presidente siriano Bashar al-Assad.

Attorno alle 9,55 italiane, l‘indice delle bluechip europee FTSEurofirst 300 sale dello 0,55%, l‘Euro STOXX 50 dello 0,3%.

Tra le singole piazze, Francoforte gudagna lo 0,35, Parigi lo 0,32%, Madrid lo 0,2% e Londra

lo 0,6%.

I titoli in evidenza:

* VODAFONE balza di oltre il 9% trascinando l‘intero settore dopo avere confermato di avere in corso colloqui con Verizon Communication riguardo alla possibilità di cedere la sua quota del 45% nella joint venture in Usa tra le due società, Verizon Wireless.

* CARREFOUR (+5%) è tra i mgliori del Cac 40 francese sulla scia della semestrale che ha evidenziato un rialzo del 4,9% degli utili operativi grazie ai buoni risultati delle attività core in Francia che hanno controbilanciato la debolezza in Spagna, Italia e in Asia.

* WPP sale del 3,2% dopo l‘aggiornamento sull‘andamento dei ricavi cresciuti del 5% a luglio, il maggiore progresso quest‘anno. La prima agenzia pubblicitaria al mondo ha detto inoltre di vedere un “lieve incremento” delle stime sull‘intero anno.

* VIVENDI guadagna l‘1% dopo i risultati del secondo trimestre che hanno visto ricavi in calo dello 0,5% ma in linea alle attese e un Ebita in discesa del 20% ma migliore delle previsioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below