28 agosto 2013 / 11:04 / tra 4 anni

Greggio su massimi 6 mesi, timori effetti attacco Siria su offerta MO

LONDRA (Reuters) - Il greggio è sui massimi di sei mesi nell‘imminenza di un attacco militare alla Siria da parte dei paesi occidentali, evento che metterebbe a rischio l‘offerta che arriva dal Medio Oriente, circa un terzo del totale mondiale.

Un operaio ispeziona un oleodotto in una raffineria in Libia. REUTERS/Ismail Zitouny

Il futures Brent guadagna lo 0,75% a 115,23 dollari al barile, mentre il derivato Usa sale dello 0,53% a 109,54 dollari.

“Anche il mercato del greggio se ci ha messo un po’ di tempo a reagire alla minaccia di un attacco militare contro la Siria, adesso lo sta facendo con un senso di rivincita”, si legge in una research note di Commerzbank. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below