27 agosto 2013 / 11:54 / 4 anni fa

India, rupia a nuovo minimo storico, dubbi su misure governo

MUMBAI/NEW DELHI (Reuters) - La rupia indiana ha segnato un nuovo minimo storico e i titoli azionari del paese sono crollate oggi dopo l‘approvazione da parte del Parlamento di un piano da 20 miliardi dollari per fornire grano a poco prezzo alla popolazione più povera, il che ha riacceso i dubbi circa la capacità del governo di tenere sotto controllo la spesa pubblica in vista delle elezioni del prossimo anno.

In una banca di Mumbai un cassiere conta delle rupie. REUTERS/Danish Siddiqui

I timori per l‘esplodere del deficit dell‘India hanno messo in ombra anche l‘annuncio da parte del ministro delle Finanze Palaniappan Chidambaram dell‘approvazione di progetti per le infrastrutture del valore di 1.830 miliardi di rupie (28.380 miliardi di dollari), misura volta a rilanciare la crescita economica e a consolidare la fiducia degli investitori.

Invece la rupia è scesa ulteriormente dopo le parole di Chidambaram e la sua promessa di riuscire a raggiungere l‘obiettivo di deficit di bilancio non è riuscita a cambiare il clima.

“Ho già detto che il 4,8% del Pil e il valore assoluto indicati in bilancio sono una linea rossa, che non sarà oltrepassata” ha detto Chidambaram in una conferenza stampa. “Penso che dovremo semplicemente essere pazienti, fare tutto ciò che si deve fare e la rupia troverà il suo livello appropriato.”

I dealer dicono che il mercato valutario sta lavorando in un clima di paura, perchè i ripetuti sforzi da parte delle autorità di far riprendere i mercati sono falliti.

La rupia ha perso più del 16% nei confronti del dollaro dall‘inizio dell‘anno - la peggiore performance tra le valute dei mercati emergenti asiatici monitorati da Reuters - nonostante i frenetici tentativi del governo e della banca centrale per sostenerla e i ripetuti commenti del ministro delle Finanze circa il fatto che la rupia è ipervenduta.

La rupia - parzialmente convertibile - è scesa al minimo record di 66,075 per dollaro, nonostante l‘intervento della banca centrale per rallentare la caduta, dopo il minimo storico precedente toccato giovedì scorso a 65,56.

Anche la borsa è crollata, con l‘indice di riferimento della BSE in calo del 3% ed il rendimento del titolo di stato a 10 anni benchmark in rialzo di quasi 20 punti base all‘8,39%.

I mercati indiani sono stati trascinati in una spirale al ribasso a partire dal maggio scorso sulla scia delle dichiarazioni della Fed di una riduzione dello stimolo monetario. Ciò ha reso vulnerabile l‘India, come gli altri mercati emergenti, segnata da un deficit delle partite correnti eccezionalmente alto, da un deficit pubblico inquietante e dalla minor crescita economica degli ultimi 10 anni.

Eppure, nonostante le misure per far fronte a queste preoccupazioni, tra cui un gran numero di passi per attirare afflussi di dollari, i politici indiani non riescono ad infondere fiducia tra gli investitori.

“Non è per scelta, ma per necessità che il ministro delle finanze ha annunciato tante misure” ha detto G. Chokkalingam, amministratore delegato del Centrum Wealth Management di Mumbai. “La ‘trinità’ del deficit fiscale, che rallenta la crescita e rende instabile la moneta sta facendo danni. Oltre a ciò, il governo ha approvato il disegno di legge sulla sicurezza alimentare che potrebbe mettere paura nella mente delle agenzie di rating”.

INCERTEZZA FISCALE

Continuano a crescere le preoccupazioni che il governo di coalizione del primo ministro Manmohan Singh sia tentato di fare spese populiste in vista delle elezioni generali del prossimo maggio, senza così riuscire a raggiungere l‘obiettivo di deficit di bilancio.

Il Food Security Bill del valore di 1.350 miliardi di rupie (20,9 miliardi di dollari circa) è un elemento chiave della strategia di governo del Congresso per cercare di vincere la rielezione, focalizzato sulla vendita di grano e di riso sovvenzionata al 67% della popolazione indiana.

Kotak Institutional Equities ha detto che non ci sarà “nessun pasto gratis”, calcolando che il peso dei sussidi raggiungerebbe gli 827 miliardi di rupie, contro i preventivati ��606 miliardi di rupie. “Ci sono cruciali problemi di approvvigionamento, di logistica e di identificazione dei beneficiari” ha detto il broker in una nota ai clienti.

Il disegno di legge inoltre è arrivato in un momento in cui il governo ha già mostrato segni aumento della spesa a partire dall‘inizio dell‘anno fiscale in aprile, invertendo il trend precedente, mentre le entrate fiscali sono stagnanti in una economia in rallentamento.

Tutto ciò sta facendo crescere le preoccupazioni circa un possibile declassamento del rating, anche se Standard & Poor è l‘unica delle tre agenzie ad avere un outlook negativo sul rating ‘BBB-’ dell‘India.

Art Woo, analista di Fitch Ratings, ha avvertito ieri che l‘India deve impegnarsi di più per raggiungere il suo obiettivo di deficit di bilancio, visto il più debole gettito fiscale [ID: nI8N0FI05D]

Chidambaram ha cercato di affrontare le questione,annunciando l‘avvio di 36 progetti in settori che vanno dal petrolio, a gas, elettricità, strade e ferrovie.

“Il messaggio che stiamo inviando è che il ciclo degli investimenti è stato riavviato, e stiamo spingendo. Si sta prendendo vigore,” ha detto.

Tuttavia, gli analisti dicono che questi progetti non potranno decollare rapidamente, mentre il governo non ha fatto recentemente molte riforme economiche.

“Non credo che questi annunci miglioreranno il clima fino a quando fino a quando non vedremo una realizzazione concreta” ha Abheek Barua, economista della banca HDFC.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below